Tre anni senza il sorriso e la gentilezza di Fabrizio Frizzi

Moriva tre anni fa il presentatore più amato da tutta Italia. Il ricordo di Amadeus: "Era una persona meravigliosa"

Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi

GdS 26 marzo 2021
Sono già passati tre anni, eppure la morte di Fabrizio Frizzi lascia ancora l'amaro in bocca e una gran tristezza nel cuore. Della malattia contro cui combatteva non aveva parlato, preferendo portare sempre il sorriso gentile che tutta Italia amava. 
Fabrizio Frizzi non era solo un presentatore, mestiere che lo aveva portato a cimentarsi in tutto, dal quiz, al varietà fino all'intrattenimento. Era soprattutto, percettibilmente, una brava persona, una persona gentile, garbata, mai sopra le righe. Qualità rare nella nostra televisione e in generale nel nostro paese. 
Il primo ricordo di Fabrizio è venuto dal suo collega Amadeus, che lo aveva ricordato anche dal palco di Sanremo. Ai Soliti Ignoti, programma che fu proprio di Fabrizio, il conduttore ha ricordato l'amico definendolo "una persona meravigliosa". 
A Frizzi sarà dedicata anche un episodio della serie documentario Ossi di Seppia, disponibile su Raiplay. Ed è un altro amico, e collega, a raccontarlo, Carlo Conti, che fu accanto Fabrizio fino alla fine.