Top

Anche le Iene piangono. Una puntata dedicata a Nadia Toffa: ci manchi

Nicola Savino, Giulio Golia e Matteo Viviani hanno raccontato i drammatici momenti del grave malore della conduttrice e amica che ora è ricoverata al San Raffaele di Milano per accertamenti

Anche le Iene piangono. Una puntata dedicata a Nadia Toffa: ci manchi

GdS Modifica articolo

4 Dicembre 2017 - 11.16


Preroll

Anche le Iene piangono. E’ accaduto ieri sera nel corso della puntata condotta da Nicola Savino, Giulio Golia e Matteo Viviani che con grande commozione hanno raccontato in diretta i drammatici momenti in cui hanno appreso del grave malore che aveva colpito a Trieste Nadia Toffa.
“Potete immagine che per noi le ultime 30-32 ore sono state terribili, le peggiori della nostra vita. Il motivo lo sapete tutti, la nostra Nadia è stata male. Ieri la redazione si è bloccata, congelata. Poco prima delle 13 di ieri ci è arrivata una telefonata dalla hall di Trieste e ci avvisano che Nadia è crollata a terra, ha avuto un malore. Questa era l’unica cosa che sapevamo, non si capiva cosa fosse successo. Un’aggressione, un malore, lo stress”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

In apertura di puntata le tre Iene hanno confessato al pubblico: “Fino alle 18.30 di ieri quando ci hanno detto che Nadia si era svegliata e stava meglio. Abbiamo ricominciato a respirare e ci siamo emozionati. Quando è stata trasferita da Trieste, dove è stata trattata benissimo, a Milano in elicottero sembra che Nadia abbia detto: ‘bello, mi faccio un giretto gratis’. Perché lei è così, lo spirito non manca mai”.

Middle placement Mobile

Poi in chiusura, tra gli applausi del pubblico, le tre Iene hanno mandato un messaggio d’affetto alla loro amica: “Qua ti vogliono bene tutti quanti, torna presto, questa puntata è per te”. 
La giornalista è ancora ricoverata presso il reparto di Neurorianimazione del San Raffaele di Milano, ma ieri ha mandato un messaggio ai fan: ‘E’ stata una botta, ma torno presto’.  

Dynamic 1

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile