Top

Tornano i Migliori Anni con Carlo Conti

La Tantangelo e il comico Pantani nel cast del programma. Si comincia con Renato Zero, Roger Moore, gli Stadio e la disco music degli anni 70

Tornano i Migliori Anni con Carlo Conti

GdS

28 Aprile 2016 - 17.05


Preroll
di Francesco Troncarelli

Ma Carlo Conti, dove è finito? Tranquilli, sta lavorando per voi ed è pronto a scendere nuovamente in pista. A due mesi di distanza dal trionfo di Sanremo, il conduttore torna in televisione con i Migliori anni, uno dei suoi programmi storici e con il quale in passato ha ottenuto larghissimi consensi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Ecco spiegata la sparizione di Conti dal piccolo schermo in questo periodo, stava preparando la “macchina” del programma che tornerà venerdì prossimo in prima serata su Rai Uno. Neanche il tempo di godersi il successo del suo secondo festival, e subito al lavoro col gruppo di autori che lo segue da sempre per mettere a punto la settima edizione di questo format che rivisita gli anni passati della nostra storia, musicale e di costume.

Middle placement Mobile

La formula è quella originaria del programma, ma cambiano i protagonisti. Cinque puntate per quattro decenni, gli anni ’60, i ’70, gli ’80 e i ’90 che si confrontano e si contrappongono ogni volta in una sfida che vedrà un decennio riuscire vincitore sull’altro. Naturalmente i contenuti del programma saranno determinati privilegiando i temi che coniugano lo spettacolo, e quindi i grandi successi musicali, i balli, le mode, gli oggetti simbolo, le pubblicità, le meteore e i personaggi del cinema, della cronaca e dello sport.

Dynamic 1

Come sempre il filo della memoria si dipanerà soprattutto attraverso le canzoni, i grandi successi, le hit del passato, quelle che hanno “vissuto” una sola estate e quelle che comunque hanno inevitabilmente segnato i ricordi del pubblico che sarà sollecitato anche da filmati d’epoca provenienti dall’immenso magazzino della RAI.

Filmati evocativi e al tempo stesso suggestivi di momenti pubblici e privati che hanno attraversato la vita di ogni spettatore e che non mancheranno perciò di riaprire l’album dei ricordi di tutti. I “Noi che” tornano avvantaggiandosi dei nuovi mezzi che Internet mette a disposizione, non più solo sms quindi, ma anche Facebook, Twitter e tutte le piattaforme social.

Dynamic 2

Fin qui la formula più o meno la stessa, discorso diverso per il cast, vera novità di questa settima edizione. A fianco del presentatore toscano infatti ci saranno Anna Tatangelo e Ubaldo Pantani, due esordienti per la prima serata della rete ammiraglia della Rai, su cui Conti punta molto. La cantante di Sora con alle spalle esperienze a X Factor e Ballando con le stelle, in ogni puntata canterà e ballerà un medley dedicato a una stella della musica del decennio di riferimento, svolgendo così in prima persona un ruolo che nelle passate edizioni era svolto dalle varie vallette con l’ausilio del balletto. Donna Summer sarà l’icona riproposta dalla Tatangelo nella prima puntata.

A Ubaldo Pantani invece il lato comico del varietà, quello che nelle precedenti edizioni era animato da Nino Frassica e i suoi sodali. E c’è da scommettere che l’artista di Cecina, 45 anni compiuti da poco, una laurea a Pisa messa nel cassetto per lo spettacolo che l’ha visto protagonista prima con la Gialappa’s ed attualmente a “Quelli del calcio” (Lapo Elkan, il ct Conte, ecc.), riuscirà a fare breccia sulla platea tradizionalista di Rai Uno. Il suo tormentone in questo varietà sarà l’imitazione di Paolo Limti, non a caso grande esperto di vintage.

Dynamic 3

La domanda sorge spontanea. Riuscirà Conti a bissare il successo sanremese di Virginia Raffaele con la new entry Pantani, curiosamente compagno storico proprio della Raffaele? Staremo a vedere.

Sicuro comunque sarà il successo degli ospiti della prima puntata, a cominciare da Renato Zero e Roger Moore. Protagonista dello spettacolo italiano dagli anni 70 a oggi, il re dei sorcini rievocherà i suoi esordi e proporrà un brano del nuovo album “Alt”.

Dynamic 4

L’ 88enne attore inglese dal canto suo sarà al centro dell’intervista di Conti e avrà molto da raccontare avendo vissuto intensamente nel mondo dello spettacolo gli anni 60 con il telefilm “Il Santo” e 70 con la serie televisiva insieme a Tony Curtis “Attenti a quei due” e le pellicole di 007 in cui è stato il secondo James Bond dopo Sean Connery.

A vivacizzare lo studio ci penseranno poi i KC & The Sunshine Band, gruppo statunitense fra i massimi esponenti della disco music con all’attivo successi come i ballabili “Shake, shake, shake”, “I’m your bogie man” e “That’s the way”. Al loro ritmo risponderanno i Nuovi Angeli con la loro produzione frizzante da “Disco per l’estate” che fu con pezzi come “Donna Felicità” e “Singapore”. E poi ancora tanto amarcord con il mitico Leo Sayer, Alan Sorrenti, Alex Britti, i Camaleonti, Ten Sharp, Wilma Goich, Aleandro Baldi e Francesca Alotta , Gerry Bruno de I Brutos, Stefano Siani e gli Stadio che iniziarono la loro carriera proprio nei Settanta. Musica e artisti per tutti i gusti quindi, come da copione collaudato, nello stile del programma.

Dynamic 5
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile