Top

Zaia tuona contro il Festival di Roma: va chiuso

Il governatore si scaglia contro la decisione di creare una 'borsa' del cinema a Roma nello stesso periodo del festival, a pochi mesi dalla Mostra di Venezia.

Zaia tuona contro il Festival di Roma: va chiuso

GdS Modifica articolo

9 Dicembre 2014 - 16.54


Preroll

Dopo l’incontro di questa mattina tra Marino, Franceschini e Zingaretti, in cui si è deciso il futuro del festival internazionale del film di Roma, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha deciso di scrivere al premier Matteo Renzi e allo stesso ministro dei Beni Culturali per protestare contro il finanziamento per la creazione di una borsa del cinema a Roma nello stesso periodo del festival che si dovrebbe tenere nella capitale, appena un mese dopo la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Stiamo preparando una segnalazione a Renzi e a Franceschini”, ha confermato Zaia. Il festiva di Venezia è nato “nella notte dei tempi” ha aggiunto il governatore ed “è assurdo, in un paese normale e non in una repubblica delle banane avere due festival del cinema: per cui quello di Roma va chiuso.

Middle placement Mobile

In polemica con le decisioni prese oggi a Roma, Zaia ha sottolineato: “Pensare oggi che si vada anche a dar vita a un finanziamento per la ‘borsa’ del mercato cinematografico mentre noi qui già la facciamo da tre anni senza ricevere fondi è imbarazzante”. Secondo il presidente della Regione Veneto sarebbe invece opportuno “dirottare quelle risorse su altri fronti d’investimento che hanno miglior esito”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile