Top

Marianne Faithfull: “Con il Covid ero in un posto buio, forse la morte”

La cantante è guarita e al Guardian dice: “Memoria, polmoni, stanchezza, ho ancora effetti collaterali”. Ma ha ripreso un progetto sui poeti romantici 

Marianne Faithfull: “Con il Covid ero in un posto buio, forse la morte”

admin

15 Gennaio 2021 - 15.12


Preroll

Marianne Faithfull, la cantante dalla voce roca profonda e inconfondibile, ad aprile ha preso il Covid, i giornali avevano preparato il necrologio e al Guardian racconta di non ricordare l’essersi ammalata o che l’hanno portata in terapia intensiva: “Tutto ciò che so è che ero in un posto molto buio, presumibilmente era la morte”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

In una conversazione con Alexis Petridis (clicca qui per leggerla nel sito del quotidiano britannico) la musicista e attrice ora 73enne esclama: “Oh, vorrei non aver mai fumato una sigaretta”. Ha un passato tormentato che la rendeva un obbiettivo perfetto per il virus, appunta il giornalista: ha avuto un cancro al seno, da giovane era eroinomane, ha sofferto di bulimia, di istinti suicidi, di epatite C, ha avuto un’infezione dopo un’operazione a un’anca. Warren Ellis, suo collaboratore musicale, a Petridis dice: “A dire la verità sembrava proprio che non potesse farcela. È folle che sia sopravvissuta”. 

Middle placement Mobile

Marianne Faithfull è guarita e registra tre effetti negativi che perdurano: “La memoria, la stanchezza e i polmoni non sono ancora a posto. Devo prendere l’ossigeno e tutta quella roba. Gli effetti collaterali sono così strani. Alcuni guariscono ma non possono camminare o parlare. È orribile”.

Dynamic 1

Con la sua scorza e forza la cantante ha però ripreso il lavoro interrotto proprio dal Covid: sta completando l’album in uscita ad aprile “She Walks in Beauty” dove legge poesie dei Romantici inglesi (“To Autumn”, e “Ode to a Nightingale” di Keats, “Ozymandias di Shelley, il “Prelude” di Wordsworth) con contributi di nomi di primo piano quali Brian Eno e Nick Cave e, va da sé, di Warren Ellis.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage