Top

Negramaro, ancora gravi ma stazionarie le condizioni di Lele Spedicato

Il chitarrista della band salentina ricoverato da ieri a Lecce per un'emorragia cerebrale. I medici: "l'assenza di peggioramenti nella notte induce a un pizzico di ottimismo"

Negramaro, ancora gravi ma stazionarie le condizioni di Lele Spedicato

GdS

18 Settembre 2018 - 11.53


Preroll

Sono ancora gravi ma “stazionarie” le condizioni di Lele Spedicato. Il 38enne chitarrista della band salentina dei Negramaro è ricoverato da ieri mattina in Rianimazione all’ospedale Vito Fazzi di Lecce per una emorragia cerebrale.
I medici che lo tengono continuamente sotto controllo evidenziano che i parametri vitali del musicista sono “buoni” e sottolineano che “l’assenza di peggioramenti” nella notte “induce a un pizzico di ottimismo”.
Lele Spedicato si era sentito male mentre era in casa, prima un forte mal di testa e poi una caduta, privo di sensi. È stata la moglie a chiamare il 118 che ha soccorso il musicista portandolo in ospedale. Quando è arrvato in pronto soccorso il chitarrista era già in coma. La successiva Tac alla testa ha evidenziato una emorragia cerebrale profonda che ha indotto i medici ad intervenire chirurgicamente per eseguire un drenaggio.
In un tweet gli altri componenti della band salentina hanno esortato i fan: “Pensate forte forte al nostro Lele! Fortissimo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage