Top

Fabi-Silvestri-Gazzè: il nuovo album è la nostra Banana Republic

Il 16 settembre 2014 uscirà nei negozi 'Il padrone della festa', album già anticipato dal singolo 'L'amore non esiste'.

Fabi-Silvestri-Gazzè: il nuovo album è la nostra Banana Republic

GdS

12 Settembre 2014 - 09.48


Preroll

Dopo aver pubblicato il primo singolo (“L’amore non esiste”), il trio di cantautori, formato da Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè, sta per presentare ufficialmente l’album “Il padrone della festa” (Sony/Universal Music), che uscirà nei negozi di dischi il 16 settembre 2014. I tre cantautori saranno poi in tour per l’Italia, con alcune tappe che toccheranno le principali capitali d’Europa. Con questo disco, fatto di contaminazione e collaborazione, ciò che hanno voluto sottolineare, fin dall’immagine di copertina, è che si tratta di un ritorno alle radici, un ritorno alle loro origini, dopo aver maturato, in questi ultimi anni di carriera, un’incredibile esperienza musicale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“La sintonia tra noi c’è sempre stata – ha spiegato Niccolò Fabi – e sicuramente avremmo potuto decidere di farlo prima. Ma non è casuale esserci arrivati ora. Con fatica, lavoro e sacrificio in questi anni ognuno di noi ha raggiunto una propria identità musicale che ci rassicura. Siamo più tranquilli e maturi: ci si mischia senza aver paura di scomparire nel gruppo”.

Middle placement Mobile

“Ci siamo voluti sperimentare – gli ha risposto Max Gazzè -. Venti anni fa sarebbe stato più difficile. Quello che stiamo facendo è un po’ il nostro Banana Republic”, un’esperienza, fatta da Lucio Dalla e da Francesco De Gregori, rimasta un punto di riferimento nel panorama della musica italiana.

Dynamic 1

“Banana Republic è stata indimenticabile per i protagonisti, per il momento storico, per la realtà musicale. Era un’esperienza da richiamare alla memoria per un’ambizione musicale, non certo per ripetere l’evento”, ha aggiunto Daniele Silvestri che ha rivelato anche che Fabio Fazio li avrebbe voluti in gara nell’ultimo Festival di Sanremo: “Ma i tempi erano stretti e avevamo un’idea molto più ampia di ciò che ci sarebbe piaciuto fare, per questo abbiamo rifiutato ma ci ha dato la spinta a scrivere”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile