Chiara Mastroianni miglior attrice in “Un certain regard” a Cannes

L’attrice premiata per la sua interpretazione in “Chambre 212”. Miglior film della sezione La vita invisibile della brasiliana Karim Ainouz

Chiara Mastroianni in “Chambre 212”

Chiara Mastroianni in “Chambre 212”

GdS 25 maggio 2019
A Cannes Chiara Mastroianni è stata premiata come Miglior attrice della sezione “Un certain regard” per il film Chambre 212 di Christophe Honoré. Venerdì sera ha ricevuto quello che l’attrice ha definito il primo riconoscimento nella sua carriera. Stasera alle 19 vengono assegnati i premi principali del 72esimo festival. In gara c’è Il traditore di Marco Bellocchio, unico italiano in lizza per la Palma d’Oro. Assegnano i premi Alejandro G Inarritu e i membri della giuria.

In “Un certain regard” è stato giudicato miglior film il brasiliano The Invisible Life of Euridice Gusmao di Karim Ainouz, su due sorelle

In Chambre 212 di Christophe Honoré la figlia di Catherine Deneuve e Marcello Mastroianni interpreta una donna che lascia il marito ma va in una stanza dell’hotel di fronte a casa. Il marito nel film è Benjamin Biolay, ex compagno di Chiara e padre di suo figlio.

La vita invisibile di Euridice Gusmão di Karim Aïnouz è una storia nella Rio de Janeiro degli anni '50 su due sorelle separate da un destino avverso.

Di seguito i vincitori della sezione

Premio Un Certain Regard: La vita invisibile di Euridice Gusmão di Karim Ainouz
Premio della giuria: O que arde (Fire will come) di Oliver Laxe
Miglior regia: Kantemir Balagov per Beanpole
Miglior interpretazione: Chiara Mastroianni per Chambre 212
Premio speciale della Giuria: Liberté di Albert Serra
Coups de Coeur: La femme de mon frère di Monia Chokri
ed ex-aequo The Climb di Micheal Angelo Covino
Menzione Speciale della Giuria: Jeanne di Bruno Dumont