Top

Italy for Movies: la mappa dell'Italia "a misura di film"

Il nuovo progetto consentirà di vedere un Italia 'immersa' nella storia del cinema: il nostro paese 'mappato' sui set più noti di sempre.

Italy for Movies: la mappa dell'Italia "a misura di film"

GdS

1 Settembre 2017 - 12.33


Preroll

Oggi il grande debutto: Italy for Movies vedrà finalmente la luce online. L’intera Italia sarà ‘mappata’ cinematograficamente, in una commistione unica tra geografia e storia del cinema.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il progetto, che afferisce alle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Mibact, è stato realizzato all’Istituto Luce Cinecittà ed ha il grande, inedito proposito di mostrare un Italia ‘a misura di film’. Il nostro paese verrà infatti mostrato integralmente come un grande set, che possa venir visitato da americani, inglesi e cinesi: l’Italia vedrà valorizzato il suo patrimonio storico ed artistico non solo nella sua dimensione più strettamente ‘culturale’ ma anche come potenziale e suggestivo ambience per la produzione di nuovi film.

Middle placement Mobile

Il ministro Dario Francheschini, che lo ha fortemente voluto, lo ha presentato all’Italian Pavillion alla Mostra del cinema di Venezia “pronto a mostrarlo alle importanti fiere turistiche di Rimini e Londra nei prossimi mesi”.

Dynamic 1

Il sito ha due obiettivi come ha sottolineato il ministro: attirare le produzioni a girare in Italia cercando nella mappatura tipologie, modalità, accessibilità delle zone in cui girare, agevolazioni fiscali, scegliendo su tutto il territorio nazionale (prima bisogna cercare nei singoli siti delle film commission regionali) e al tempo stesso proporsi al turista anzi al cineturista, visto che proprio i film della storia del cinema italiano sono spesso fonte ispirativa di viaggi in Italia. Tutto questo si arricchirà mano mano e così accanto ai primi titoli per “viaggiare in Italia alla scoperta dei luoghi dei film che ti hanno fatto sognare” ci saranno anche veri e propri percorsi legati ad esempio al cinema di Fellini.

“Questo portale – ha detto Franceschini – racchiude in sè l’essenza del ministero che ha riunito Turismo e cultura. Sappiamo bene quanto un film valga più di tanti spot a pagamento per la promozione dei nostri beni culturali”. Le sinergie tra turismo e audiovisivo, persino ovvie, trovano ora – ha sottolineato il direttore generale del Turismo Francesco Palumbo – casa: “il cinema alimenta il dreaming che è un primo momento di pianificazione della travel experience”. Il sito avrà continuo aggiornamento, sarà possibile consultare un elenco di location navigabile attraverso un uno motore di ricerca, ha fatto vedere il direttore generale cinema Nicola Borrelli.

Dynamic 2

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage