Top

Addio Oliver Sacks, ispirò il film Risvegli

Sacks era malato di cancro e si è spento a 82 anni. Autore di molti best seller, ottenne il successo grazie all'adattamento cinematografico di Risvegli.

Addio Oliver Sacks, ispirò il film Risvegli

GdS

30 Agosto 2015 - 12.13


Preroll

Il neurologo e scrittore britannico Oliver Sacks si è spento all’età di 82 anni a New York. A darne notizia è stato il New York Times online citando come fonte Kate Edgar, l’assistente personale di Sacks. Il neurologo era malato di cancro.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Tra i suoi scritti più celebri c’è “L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello”, uscito nel 1985, ma la fama la ottenne con il film “Risvegli”, con Robert De Niro e Robin Williams, ispirato al libro in cui raccontava di come alcuni suoi pazienti affetti da encefalite letargica fossero, se pur momentaneamente, usciti dallo stato catatonico.

Middle placement Mobile

Era stato lo stesso Sacks ad annunciare la fase finale della sua malattia con una lettera al NyT: “La fortuna mi ha abbandonato. Ora spetta a me decidere come vivere i mesi che mi restano. Devo vivere nel modo più ricco, profondo e produttivo che posso. Negli ultimi giorni, ho potuto vedere la mia vita come da una grande altitudine, come una specie di paesaggio, con un profondo senso di connessione fra tutte le sue parti. Questo non vuol dire che abbia chiuso con la vita”, ha scritto. “Al contrario, mi sento intensamente vivo e voglio e spero, nel tempo che mi resta, dire addio a chi amo, scrivere di più, viaggiare se ne avrò la forza, raggiungere nuovi livelli di comprensione”.

Dynamic 1

Nato il 9 luglio del 1933 a Londra, in Inghilterra, il più giovane di quattro fratelli di una coppia ebrea, Sacks a sei anni fu costretto a fuggire insieme al fratello da Londra a causa degli attacchi aerei tedeschi. Dopo la guerra decise di intraprendere gli studi in medicina, entrando al Queen’s College a Oxford dove conseguì il Bachelor of Arts nel 1954 in fisiologia e biologia. Presso la stessa università, nel 1958, intraprendendo un Master of Arts, ottenne una laurea in medicina e chirurgia, che di lì in avanti gli permise di esercitare la professione di medico. Sacks in seguito lasciò l’Inghilterra per trasferirsi prima in Canada e poi negli Stati Uniti per favorire gli sviluppi della propria carriera. Divenuto un celebre neurologo, ottenne un posto di lavoro al Mt. Zion Hospital di San Francisco e all’Università della California (Ucla).

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile