Top

Anime nere trionfa ai David di Donatello

Il film di Francesco Munzi ha vinto 9 premi di quelli che sono riconosciuti come gli Oscar italiani. Tarantino in sala annuncia: 'Morricone scriverà la musica di The Hateful 8'.

Anime nere trionfa ai David di Donatello

GdS

13 Giugno 2015 - 10.14


Preroll

“Anime nere” di Francesco Munzi ha trionfato ai David di Donatello portando a casa 9 statuette. La 59esima edizione dei David di Donatello si è svolta ieri sera, 12 maggio 2015, all’interno del Teatro Olimpico di Roma: presente alla serata di premiazione anche il regista cult Quentin Tarantino, che ha ritirato i due David vinti per “Pulp Fiction” e “Django Unchained”. A consegnare le statuette a Tarantino è stato Ennio Morricone, che per l’occasione ha svelato che sarà proprio lui a scrivere le musiche di “The Hateful Eight”, il prossimo film di Tarantino atteso per la fine del 2015.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Anime Nere” ha vinto i premi per miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura, miglior fotografia, miglior montaggio, miglior fonico di presa diretta, miglior canzone originale, miglior colonna sonora, miglior produttore. La pellicola con le 9 statuette vinte, raggiunge in seconda osizione nella classifica dei vincitori “L’ultimo imperatore” di Bernardo Bertolucci, “La vita è bella” di Roberto Benigni, “Pane e tulipani” di Silvio Soldini, “Il mestiere delle armi” di Ermanno Olmi e “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. In vetta a questa speciale classifica c’è “La ragazza del lago” di Andrea Molaioli, unica pellicola finora nella storia dei David a riuscire a portare a casa 10 riconoscimenti.

Middle placement Mobile

I migliori attori sono stati: Carlo Buccirosso (miglior non protagonista per Noi e la Giulia), Giulia Lazzarini (miglior non protagonista per Mia Madre), Margherita Buy (migliore attrice protagonista, Mia Madre), Elio Germano (miglior attore per Il Giovane Favoloso). “Il giovane favoloso”, che perde nelle principali categorie, si è potuto accontentare con le categorie tecniche, vincendo per miglior trucco, migliori acconciature, migliori scenografie, migliori costumi.

Dynamic 1
Ecco tutti i vincitori:

MIGLIOR FILM

– Anime nere di Francesco Munzi

Dynamic 2

MIGLIORE REGISTA

– Francesco Munzi per Anime nere

Dynamic 3

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE

– Edoardo Falcone per Se Dio vuole

Dynamic 4

MIGLIORE SCENEGGIATURA

– Anime nere di Francesco Munzi, Fabrizio Ruggirello, Maurizio Braucci

Dynamic 5

MIGLIORE PRODUTTORE

– Cinemaundici e Babe Films, con Rai Cinema per Anime nere

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

– Margherita Buy per Mia madre

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA

– Elio Germano per Il giovane favoloso

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

– Giulia Lazzarini per Mia madre

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

– Carlo Buccirosso per Noi e la Giulia

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA

– Vladan Radovic per Anime nere

MIGLIORE MUSICISTA

– Giuliano Taviani per Anime nere

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

– Anime nere interpretata da Massimo De Lorenzo, musica e testi di Giuliano Taviani

MIGLIORE SCENOGRAFO

– Giancarlo Muselli per Il giovane favoloso

MIGLIORE COSTUMISTA

– Ursula Patzak per Il giovane favoloso

MIGLIORE TRUCCATORE

– Maurizio Silvi per Il giovane favoloso

MIGLIORE ACCONCIATORE

– Aldo Signoretti, Alberta Giuliani per Il giovane favoloso

MIGLIORE MONTATORE

– Cristiano Travaglioli per Anime nere

MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA

– Stefano Campus per Anime nere

MIGLIORI EFFETTI DIGITALI

– Visualogie per Il ragazzo invisibile

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO

– Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA

– La teoria del tutto di James Marsh (Universal Pictures)

MIGLIOR FILM STRANIERO

– Birdman di Alejandro GONZÁLES IÑÁRRITU (20th Century Fox)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

– Thriller di Giuseppe Marco Albano

DAVID GIOVANI

– Noi e la Giulia di Edoardo Leo

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile