Fiorello sbarca su RaiPlay e passa da Rai1 (poi farà un salto a Sanremo)

Lo showman dal 4 all’8 novembre anche sul primo canale, dal 13 sulla piattaforma rinnovata. E una selezione dello show su Radio2

Fiorello

Fiorello

GdS 29 ottobre 2019
La Rai sta facendo in questi giorni una campagna battente. Come logico: si spende per Fiorello, che ha sempre macinato ascolti, sa divertire, è uno showman completo come ce ne sono pochi, oltre tutto le sue battute sulla politica sono ironiche ma bonarie e raramente qualche politico si arrabbia. Rosario Fiorello torna con uno show suo sulla Rai, “Viva RaiPlay”. Per essere precisi: dal 4 all’8 novembre va su Rai1 e su RaiPlay, dal 13 solo sulla piattaforma della tv. In onda alle 20.30, il mercoledì, giovedì e venerdì. Nel fine settimana Rai Radio2 trasmetterà alle 11 “Il meglio di VivaRaiPlay!”. Andando online, lo show può essere visto a qualunque orario. Nel frattempo Fiorello promette che sarà a Sanremo.

Come ha annunciato la tv pubblica, si tratta di 18 spettacoli che possono essere visti su ogni “device”. E RaiPlay, diretta insieme a Rai Digital da Elena Capparelli, viene presentata come una piattaforma ampiamente rinnovata tra dirette, contenuti on demand e appuntamenti in esclusiva a partire dallo show di Fiorello.

Alla presentazione in Rai Fiorello si è lanciato in alcune delle sue battute. Il nome a suo dire ricorda troppo “replay”, “se si fosse chiamato RaiFlix sarebbe stato straordinario”. E una battuta sull’esito del voto umbro. E sul direttore di Rai1 Teresa De Santis: “Non c’è? Lo so io: è con Foa a fare i caroselli in Umbria, pare che San Francesco lacrimasse moijto”.

A 60 anni lo showman ha detto che ancora gli piacciono le sfide e per questo ha accettato. Se gli chiedevano uno spettacolo in quattro puntate su Rai1 avrebbe risposto negativamente  perché “sarebbe stato facile, ma non altrettanto interessante”.
Qui lo spettacolo dura 50 minuti preceduti da 15 minuti su Rai1 dopo il Tg delle 20 per far pubblicità alle puntate che dal 13 novembre andranno solo su RaiPlay. Nello spettacolo sarà presente anche il giornalista dello spettacolo della tv pubblica, Vincenzo Mollica. Amadeus, il direttore artistico di Sanremo 2020, sarà il primo ospite. E a proposito del festival lo showman ha detto che ci andrà anche Jovanotti e gli piacerebbe fare un numero a tre con Amadeus e il musicista. Nella prima puntata Fiorello intervisterà l’amministratore delegato della radio-tv pubblica Fabrizio Salini.