Milano e Torino alleati in musica anti-Covid con il festival MiTo e talenti italiani

Rustioni e Francesca Dego aprono la rassegna che avrà tra gli ospiti Michele Mariotti, Brunello, Dindo, Sollima, Lucchesini e molti altri

Francesca Dego e Daniele Rustioni Foto © Marco Borrelli per MiTo

Francesca Dego e Daniele Rustioni Foto © Marco Borrelli per MiTo

GdS 3 settembre 2020
Nonostante le misure anti-Covid, e rispettandole, il festival MiTo Settembre musica che allea Milano e Torino non perde l’appuntamento con la quattordicesima edizione. Con oltre 80 appuntamenti fino al 19 settembre, la manifestazione presieduta da Anna Gastel e con la direzione artistica di Nicola Campogrande intende la musica come “bene comune” e apre il calendario con il doppio appuntamento di venerdì 4 settembre al Teatro Regio di Torino alle 20 (e alle 22.30 su Rai Radio3) e replica sabato 5 alle 21 al Teatro Dal Verme di Milano: il direttore Daniele Rustioni guida gli archi dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, con la violinista Francesca Dego.

Due giovani e già affermati talenti del nostro paese inaugurano dunque un festival che prevede la doppia esecuzione di quasi tutti i concerti torinesi. Il titolo di MiTo 2020 è “Spiriti”, inteso nel senso di musiche dalla marcata dimensione spirituale. Nel concerto di apertura sono in programma “Pilgrims” per orchestra d’archi del compositore statunitense Ned Rorem (nato nel 1923), “Souvenir d’un lieu cher” op. 42 di Pëtr Il'ič Čajkovskij nella trascrizione di Alexandru Lascae con Francesca Dego al violino, la Serenata per archi in mi maggiore op. 22 di Antonín Dvořák.

Il cartellone comprende anche i direttori d'orchestra Ottavio Dantone, Michele Mariotti e Alessandro Cadario; i tre maggiori violoncellisti del nostro paese, Mario Brunello, Enrico Dindo e Giovanni Sollima, i pianisti Andrea Lucchesini, Benedetto Lupo, Emanuele Arciuli, Filippo Gamba, Davide Cabassi, Filippo Gorini, Bruno Canino e Antonio Ballista. In programma cinque prime esecuzioni assolute, tra cui una commissionata dal festival. Radio3 trasmette per la prima volta tutti i concerti serali in diretta o differita. Presidenti onorari di MiTo sono i sindaci Chiara Appendino per il capoluogo piemontese e Giuseppe Sala per quello lombardo.

Infine una pratica opportuna: i concerti vengono introdotti da Stefano Catucci a Torino e da Gaia Varon a Milano.

Per info sul festival e il calendario clicca qui