Bolsonaro attacca DiCaprio per gli incendi in Amazzonia, Jane Fonda: "È un uomo patetico e grottesco"

L'attrice risponde alle accuse lanciate dal presidente brasiliano al collega: È ridicolo dare la colpa a DiCaprio e agli ambientalisti per gli incendi"

Jane Fonda

Jane Fonda

GdS 13 dicembre 2019
Qualche settimana fa Jair Bolsonaro aveva accusato l'attore Leonardo DiCaprio di essere responsabile degli incendi in Amazzonia: secondo la ridicola accusa, DiCaprio avrebbe pagato delle Ong che sono direttamente responsabili di aver appiccato gli incendi per screditare l'immagine del Brasile nel mondo. 
L'attrice Jane Fonda, molto attiva per la causa ambientalista (solo negli ultimi mesi è stata arrestata parecchie volte) ha definito 'patetico' il presidente brasiliano: "patetico, grottesco, è uno scherzo... è ridicolo dare la colpa a DiCaprio e agli ambientalisti per gli incendi", ha detto Fonda in un'intervista al settimanale brasiliano Veja.
La diva di Hollywood ha accusato il capo di Stato verdeoro di "consentire roghi nella foresta in cambio di denaro e in nome della produzione agricola sporca, non capisce che sta distruggendo un organo vitale del pianeta".
"È un uomo senza legge, che non rispetta le istituzioni democratiche, ma voi (brasiliani) supererete tutto questo, come noi supereremo questo periodo di Donald Trump", ha aggiunto l'attrice 81enne, vincitrice di due premi Oscar.