Top

Rifiutato l'ingresso in Canada alle protagoniste iraniane del film 'Ava'

Non resi noti i motivi della decisione presa dal dipartimento Immigrazione canadese. Lo sconcerto della regista, Sadaf Foroughi

Rifiutato l'ingresso in Canada alle protagoniste iraniane del film 'Ava'

GdS

9 Settembre 2017 - 15.39


Preroll

Sta diventando un caso politico il mancato d’ingresso in Canada per due attrici iraniane che, per questo, non hanno potuto presenziare alla prima mondiale del film di cui sono protagoniste, ”Ava”, della regista Sadaf Foroughi, nell’ambito della programmazione del Toronto International Film Festival.
Ad esprimere amarezza per la vicenda, di cui sono loro malgrado protagoniste le giovani attrici Mahour Jabbari e Shayesteh Sajad è la stessa Sadaf Foroughi, che si è detta sconcertata perché le attrici volevano restare in Canada solo per i dieci giorni della rassegna cinematografica. Da quanto è stato possibile accertare, la direzione del Tiff aveva fornito alle due attrici tutta la documentazione necessaria per il rilascio del visto, ma invano. Comunque, Mahour Jabbari e Shayesteh Sajad hanno girato un video che sarà trasmesso venerdì, dopo la proiezione del loro film.
L’uffico Immigrazione canadese, in una mail, ha detto di non potere commentare l’accaduto per ragioni di privacy.
”Comprendiamo – si legge nella comunicazione – che le persone sono deluse quando la loro domanda di permesso viene rifiutata. Comunque, è nostra responsabilità assicurarci che tutte le persone soddisfino i criteri specifici nella legislazione canadere in materia di immigrazione”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage