Top

Giornata mondiale del bacio: ricordiamo i baci più belli del cinema

Una carrellata da "Via col vento" a "Nuovo cinema Paradiso", passando per "Titanic" e "Pretty Woman".

Giornata mondiale del bacio: ricordiamo i baci più belli del cinema

GdS

6 Luglio 2017 - 11.47


Preroll

Il bacio sul grande schermo segna da sempre uno dei momenti più intensi della pellicola. Che sia proibito, sensuale, romantico, dolce, comico o agognato, fa spesso assumere alla storia una piega inaspettata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

In occasione della Giornata mondiale del bacio che si festeggia oggi, proponiamo di seguito alcuni dei baci più belli della storia del cinema, dal classico Via col Vento alla carrellata di scene di baci nel capolavoro di Giuseppe Tornatore, Nuovo cinema Paradiso.

Middle placement Mobile

Via col vento (1933) – “Nessuno di quegli idioti vi ha mai baciato così, dite che mi sposerete, dite di sì”. La scena del bacio tra Rossella O’Hara e il ricco e sfrontato Rhett Butler è una di quelle che hanno fatto la storia del cinema. Soprattutto per l’altra battuta celebre del film: “Dovresti essere baciata e spesso, da qualcuno che sa come farlo”. Tuonava così Rhett Butler in Via col vento, rifiutando un bacio da Rossella O’Hara.

Dynamic 1

Colazione da Tiffany (1961) – Probabilmente il bacio tra Audrey Hepburn e George Peppard è quello più bagnato del grande schermo. Quando l’attrice, con indosso un impermeabile beige è in procinto di partire e decide di tornare indietro per recuperare il suo gatto rosso, sotto un acquazzone. Nel vicolo però trova anche George Peppard. Il film si chiude con due si baciano, e il gatto stretto al petto, mentre in sottofondo riecheggiano le note di ‘Moon River’. Da brividi.

Casablanca (1942) – Impossibile guardare il capolavoro di Michael Curtiz e non emozionarsi di fronte a una delle scene clou della pellicola, quando Isla dice a Rick: “Baciami, baciami come se fosse l’ultima volta”. Il bacio di Humphrey Bogart a Ingrid Bergman rappresenta una della scene più struggenti e intense del cinema.

Dynamic 2

Ghost (1990) – Quello impossibile tra Demi Moore e Patrick Swayze, che nel film interpreta il fantasma Sam, rimasto al fianco della sua fidanzata per proteggerla dopo essere stato assassinato, resta uno dei baci più affascinanti e toccanti di sempre.

Ufficiale Gentiluomo (1982) – Alzi la mano chi non ha mai sognato di essere nei panni di Debra Winger quando, nel finale del film diretto da Taylor Hackford, Richard Gere irrompe in scena e la prende in braccio, senza mai smettere di baciarla.

Dynamic 3

La Dolce Vita (1960) – “Marcello, come here!”, la scena cult della pellicola di Fellini, quella in cui Anita Ekberg e Marcello Mastroianni sono immersi nella Fontana di Trevi è incisa nell’immaginario comune come uno dei baci più romantici del grande schermo.

Titanic (1999) – Leonardo DiCaprio e Kate Winslet hanno incantato schiere di adolescenti quando nella pellicola di James Cameron si scambiano un romanticissimo bacio sulla prua del Titanic. Indimenticabile la frase che pronuncia la protagonista Rose, prima di abbandonarsi al suo amato: “Sto volando, Jack”.

Dynamic 4

Pretty Woman (1990) – Il dialogo – e la scena – finale del film, quando Richard Gere sale la scala antincendio dell’appartamento di Julia Roberts e le chiede “Che succede dopo che lui ha scalato la torre e salvato lei?” è sicuramente uno dei più emozionanti del grande schermo. La risposta, prima di baciarlo, la dà la diretta interessata: “Che lei salva lui”.

Dirty Dancing (1987) – “Nessuno può mettere Baby in un angolo”. La frase cult pronunciata da Patrick Swayze a Jennifer Grey ha fatto sognare generazioni di ragazze, così come la scena finale del film, quando la coppia si stringe in un appassionato bacio sulle note di ‘(I’ve had) The time of my life’.

Dynamic 5

Nuovo cinema paradiso (1988) – Una sequenza di baci infinita quelli censurati da don Adelfio nel capolavoro di Tornatore, e poi tagliati e rimontati con cura da Alfredo. Imperdibile.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage