Top

La Cei sconsiglia il film Weekend

La Commissione Nazionale Valutazione Film della Cei ha dato giudizio negativo al film di Andrew Haigh, che racconta la storia d’amore tra due ragazzi.

La Cei sconsiglia il film Weekend

GdS Modifica articolo

8 Marzo 2016 - 15.52


Preroll

Sconsigliato. Non utilizzabile. Scabroso. Vietato ai minori di 14 anni. Questo il giudizio che la Cei ha espresso su Weekend, pellicola del 2011 di Andrew Haigh, noto per il film successivo 45 anni, con Charlotte Rampling. Colpisce che la valutazione riguardi un’opera che racconta una semplice e autentica storia d’amore, dove il naturalismo estremo della regia segue il sentire dei personaggi in scena. Purtroppo pare proprio che lo sguardo non riseca ad andare oltre ad etichette come «droga» e «omosessualità», che sono state utilizzate appunto per descrivere le tematiche del film.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Va ricordato che la Commissione Nazionale Valutazione Film, esprime valutazioni che sono vincolanti per la programmazione delle sale dipendenti dall’Autorità Ecclesiastica. A questo riguardo, la casa di distribuzione del film, la Teodora ha fato sapere in una nota: “Senza l’accompagnamento di una critica articolata, le tematiche indicate nella scheda della Commissione si riducono a due: droga e omosessualità. Una scelta limitante per gli stessi esercenti cattolici e per la loro autonomia di giudizio e, soprattutto, limitante per la vita in sala di “Weekend” e di molto altro cinema indipendente distribuito in Italia.

Middle placement Mobile

Weekend che arriverà nei cinema italiani il 10 marzo 2016, ha vinto numerosi premi tra cui quello andato a Haigh come miglior regista britannico esordiente al London Critics Circle Film Awards 2012, e i due British Independent Film Awards 2011, a Tom Cullen come miglior attore esordiente e quello per la miglior produzione.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile