Top

Vittorio Sindoni dirige Stefania Rocca in Abbraccialo per me

Cosa succede quando la disabilità mentale irrompe nella vita di una famiglia? E' questa la domanda a cui risponde il nuovo film di Vittorio Sindoni.

Vittorio Sindoni dirige Stefania Rocca in Abbraccialo per me

GdS

24 Febbraio 2016 - 14.56


Preroll

Abbraccialo per me di Vittorio Sindoni sarà nelle sale italiane dal 21 Aprile 2016. Protagonisti un’intensa Stefania Rocca e un bravissimo Moisé Curía. Con loro, tra gli interpreti, Vincenzo Amato, Giulia Bertini, Paolo Sassanelli, Paola Quattrini, Luigi Diberti e Pino Caruso.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La pellicola è la storia, tra commedia dramma e sentimenti, di una donna e di suo figlio. Dell’amore di una madre, Caterina interpretata da Stefania Rocca, verso quello che ai suoi occhi è il più straordinario bambino al mondo fino a scoprire che, proprio suo figlio, tra tanti, è affetto da disagio mentale. Francesco (Moisé Curía) è un ragazzino vivace, allegro, con la passione per la musica. Il suo strumento preferito è la batteria, che suona di continuo. I primi segnali del suo disturbo mentale arrivano in famiglia come un fulmine a ciel sereno. La conseguenza di questo dramma porterà alla separazione di Caterina dal marito (Vincenzo Amato). Ma con l’aiuto della figlia (Giulia Bertini) questa madre coraggiosa combatterà contro tutti e contro tutto fino a trovare una speranza di salvezza per l’adorato figlio.

Middle placement Mobile

Sindoni ha deciso di dedicare il film a tutte le persone che soffrono di disabilità mentale e alle loro famiglie che, accanto a loro, subiscono falso pietismo o indifferenza, in attesa di cure e strutture che diano loro la speranza di una vita migliore.

Dynamic 1

Il film, sceneggiato da Angelo Pasquini, Maria Carmela Cicinnati, Vittorio Sindoni con la collaborazione di Antonella Giardinieri è prodotto da Megavision Filmtv in associazione con IRBM Science Park . È distribuito al cinema da Zenit Distribution. Ha il riconoscimento di “interesse culturale” del MiBACT -Direzione Generale Cinema, e il patrocinio dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza. Opera realizzata anche con il sostegno della Regione Lazio – Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage