Top

Io sto con la sposa: successo inarrestabile

Il documentario, un atto politico di 3 giovani registi, è ancora proiettato nelle sale italiane: una vita al box office è più lunga anche dei blockbuster Usa.

Io sto con la sposa: successo inarrestabile

GdS Modifica articolo

4 Novembre 2014 - 18.37


Preroll

Dopo un mese dall’uscita nelle sale, il film “Io sto con la sposa” è ufficialmente il caso cinematografico italiano più interessante del 2014. Il documentario, “atto politico” di tre autori Gabriele Del Grande, Antonio Augugliaro e Khaled Soliman Al Nassiry, è infatti ancora proiettato nei cinema italiani, superando indenne anche la quarta settimana di programmazione.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dopo la prima alla Mostra del cinema di Venezia, uscito 4 settembre, la pellicola è stata distribuita ufficialmente a partire dal 9 ottobre è ancora in sala con un incasso totale di 230mila euro. “Abbiamo raggiunto 41mila spettatori in 25 giorni” ha raccontato il regista Gabriele Del Grande, rassicurando i 2617 produttori dal basso che hanno permesso di realizzare “Io sto con la sposa” grazie ad una delle prime campagne crowdfunding italiane per il cinema.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile