Top

Le parole, gli ospiti di stasera, sabato 26 marzo: Emmanuel Carrere e Roberto Vecchioni

Le Parole della settimana è caratterizzato dal collaudato alternarsi di ospiti noti e non per scoprire, approfondire, comprendere, e spingere a riflessione sui principali fatti della settimana che va a concludersi.

Le parole, gli ospiti di stasera, sabato 26 marzo: Emmanuel Carrere e Roberto Vecchioni
Massimo Granellini

GdS

26 Marzo 2022 - 11.52


Preroll

Le Parole, torna stasera, sabato 26 marzo, condotto da Massimo Gramellini. Una nuova puntata su Rai 3 per raccontare l’Italia, il mondo e l’attualità attraverso il linguaggio. Il programma è in onda su Rai 3 dalle 20:20 (anche in streaming su RaiPlay). In esclusiva a Le Parole ci sarà Emmanuel Carrere uno dei maggiori scrittori contemporanei.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Le Parole della settimana è caratterizzato dal collaudato alternarsi di ospiti noti e non per scoprire, approfondire, comprendere, e spingere a riflessione sui principali fatti della settimana che va a concludersi. Il tutto con alcune presenze fisse già diventate cult come il momento del professore Vecchioni in apertura di trasmissione. Alla fine del programma Massimo Gramellini chiude con il suo monologo Buonasera. 

Middle placement Mobile

La puntata di stasera sabato 26 marzo 2022 de Le Parole si apre come sempre con lo spazio di Roberto Vecchioni nell’anteprima. Il prof affronta il tema della censura presente in Russia per poi giocare con Mario Tozzi alla sfida enigmistica. Jacopo Veneziani, tra le presenze fisse del programma, racconterà le diverse mostre che Putin ha promosso e commissionato in suo onore, mentre Saverio Raimondo farà a suo modo l’agenda del paese.

Dynamic 1

Grande attesa per l’ospite di puntata Emmanuel Carrère, uno dei maggiori scrittori contemporanei, in Italia per l’anteprima del film Tra due Mondi che il 30 marzo apre a Roma la XII edizione del festival Rendez-vous dedicata al cinema francese. In queste settimane lo scrittore è tornato a raccontare la Russia con il suo “diario da Mosca” in cui ha raccolto pensieri e paure clandestine di un paese in cui il dissenso porta al carcere.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage