Top

Crozza: utero in affitto no, vagina a noleggio sì

Crozza affronta i temi della settimana politica. Sulla paternità di Vendola: 'I contrari all’utero in affitto vorrebbero la riapertura delle case chiuse'.

Crozza: utero in affitto no, vagina a noleggio sì

GdS

2 Marzo 2016 - 09.47


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come di consueto, Maurizio Crozza ha aperto il talk politico in onda su La7 Dimartedì. Il comico genovese ha affrontato gli argomenti caldi della settimana, partendo dalla paternità di Nichi Vendola e sull’utero in affitto: “Il problema del bambino non è quello di avere due papà, ma il problema è che uno dei due è Vendola. Tobia Antonio chiamerà i genitori ‘papà Vendola’ e ‘papà che capisco’“. Crozza poi nei panni di Vendola inizia a raccontare “Cappuccetto rosso” aggiungendo: “Ci metterebbe 30 anni a narrare la favola. Il tempo che arriva il lupo e il bambino ha già 40 anni di contributi“. Il comico ha poi sottolineato: “Tanti hanno criticato Vendola. Ho notato che i più contrari all’utero in affitto sono gli stessi che vorrebbero la riapertura delle case chiuse. Praticamente utero in affitto no, ma vagina a noleggio sì. In ogni caso Vendola ha ottenuto il suo obiettivo e non è stato facile: è partito dalla Puglia, ha trovato un compagno canadese, ha cercato un’indonesiana, ha affittato un utero, è andato in California. Tu guarda cosa si deve inventare uno di Sel, pur di avere un elettore in più. Effettivamente – ha spiegato continua – seme canadese, ovulo indonesiano e ostetrica californiana vanno un po’ oltre il concetto di famiglia naturale”.

Middle placement Mobile

Non è mancato un affondo al governo sulla questione: “Ma cosa è il concetto di naturale? Cosa c’è di naturale in Italia? Prendi la maggioranza di governo: Renzi è il seme, Alfano l’ovulo, Verdini l’ostetrico. La Bibbia vieta espressamente un governo del genere. E vi sembra naturale Renzi, che pur di governare si metterebbe con chiunque? Lui cosa è? Un etero in affitto? Ieri Renzi ha detto che andrà in tutte le parrocchie a spiegare le unioni omosessuali e dalle parrocchie hanno risposto: ‘Grazie, sappiamo già tutto’“. E infine un attacco a Silvio Berlusconi: “Vi sembra naturale che Berlusconi abbia una nuova fidanzata di 21 anni? Cioè, sono 58 anni di differenza: uno è contemporaneo di Gabriele D’Annunzio e l’altra di Peppa Pig. Appena l’Accademia della Crusca l’ha saputo, dopo ‘petaloso’, ha approvato anche l’aggettivo ‘vecchiobavoso’.

Dynamic 1

Crozza è poi parlato delle primarie del centrodestra a Roma: “Vi sembra naturale che a Roma il centrodestra prima candida Bertolaso e poi fa le primarie per scegliere il candidato? Dopo le primarie, Salvini ha detto che servivano le primarie. E quelle cosa erano, le preliminarie? Lo sapete che Salvini è stato cresciuto da un papà e da una mamma? Non è che la famiglia tradizionale sia sempre una garanzia“. Infine un accenno a Bertolaso: “Alle primarie romane del centrodestra, tra i leghisti, Bertolaso ha avuto lo stesso successo che riscuoterebbe Gabriel Garko alla Notte degli Oscar. Piuttosto fondono la statuetta e ci fanno la maniglia di un bagno“.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage