Top

Nicola Maccanico: la forza di Warner è la grande varietà di offerta

Il direttore generale di Warner Bros. spiega: 'Puntiamo sulla varietà del prodotto agli amici esercenti e al pubblico offriamo film di tutti i tipi'.

Nicola Maccanico: la forza di Warner è la grande varietà di offerta

GdS Modifica articolo

15 Luglio 2015 - 11.08


Preroll
di Marco Spagnoli*

“La cosa su cui puntiamo di più che va oltre i titoli del nostro listino è la grande varietà del nostro prodotto. Warner Bros è sempre presente sul mercato con un’offerta di dodici mesi per tutti i pubblici. Siamo un interlocutore ideale, perché ai nostri amici esercenti e al pubblico offriamo film di tutti i tipi.” Nicola Maccanico, Direttore Generale di Warner Bros ribadisce il tradizionale impegno dello studio hollywoodiano per il mercato cinematografico italiano, a fronte di una proposta costante di prodotti legati al brand Warner e a quello Sony che, da qualche anno, viene distribuito in Italia attraverso la società di Via Puccini a Roma guidata da Barbara Salabé. “Nella seconda parte dell’anno abbiamo una serie di titoli molto interessanti, alcuni dei quali ispirati da una sorta di ‘qualità allargata’.” Precisa Maccanico “Film che nascono in maniera più sofisticata, ma che per cast, storia e sviluppo possono conquistare un pubblico decisamente molto largo.”

OutStream Desktop
Top right Mobile
Qualche esempio?

Black Mass con Johnny Depp e Benedict Cumberbatch, Dakota Johnson e Joel Edgerton è la storia di un criminale molto violento, diventato un formidabile informatore dell’FBI; The Man from U.N.C.L.E. è diretto da uno dei registi con la maggiore personalità e dalla cifra stilistica in grado di combinare azione e commedia come Guy Ritchie; Irrational Man di Woody Allen presentato a Cannes con grande successo interpretato da Joaquin Phoenix e Emma Stone, incentrato su un professore di filosofia e la sua singolare storia d’amore. Sicuramente un lavoro di Allen in grado di conquistare sia la critica che il grande pubblico. Oltre a questi titoli avremo, poi, anche l’ultima fatica di Jonathan Demme che dirige Meryl Streep e sua figlia Mamie Gummer nella commedia musicale Ricki and the Flash; nonché The Intern in cui Nancy Meyers porta sullo schermo un inedito Robert De Niro nei panni di un pensionato che volendo tornare a lavorare, diventa lo stagista di un sito Internet di moda diretto da Anne Hathaway. Un film molto riuscito in cui il rapporto generazionale tra De Niro e l’attrice diventa lo specchio divertente ed intelligente dei rapporti di lavoro nel mondo di oggi.

Middle placement Mobile
Quali sono i vostri film più spettacolari?

Senza dubbio The Walk di Robert Zemeckis ispirato dalla storia di Philippe Petit, l’uomo che il 7 agosto 1974 stese un filo tra le due torri gemelle, facendo una passeggiata indimenticabile per un film decisamente straordinario che, forse, potrà creare qualche problema a chi soffre di vertigini. Un film girato in un 3D incredibile destinato a tutti le tipologie di pubblico. A Natale, oltre al film di Woody Allen, avremo anche Heart of the Sea di Ron Howard che torna a collaborare con Chris Hemsworth dopo il successo di Rush. Un film d’avventura, decisamente travolgente che colpisce lo spettatore per la sua forza immaginifica legata ad una storia che ha ispirato il mito di Moby Dick. Un confronto epocale tra uomini coraggiosi ed animali che non si “tiravano per nulla indietro”…

Dynamic 1
Ci sono poi produzioni destinate alle famiglie, come vostra tradizione?

Hotel Transylvania 2 ripropone il personaggio del conte Dracula, questa volta, alle prese, dopo le traversie con la figlia, con le complessità del rapporto con il nipote. Un’animazione divertentissima che gioca ancora con i non facili rapporti tra umani e mostri. A novembre, porteremo nelle sale Pan in cui viene raccontata la storia di Peter Pan da un cast molto importante composto da Hugh Jackman, Rooney Mara, Amanda Seyfried, Garret Hedlund. Un progetto di Joe Wright che in maniera completamente nuova tratta le origini di questo personaggio così tanto amato. Senza volere nulla togliere agli altri, in Italia, il vostro film più atteso è probabilmente il nuovo 007… Spectre uscirà il 6 novembre e ci aspettiamo molto da un titolo che ha tutte le carte in regola per battere il successo di Skyfall. Girato a Roma dove ci sarà una grande anteprima, il film ha una qualità produttiva e una storia letteralmente sorprendente che siamo davvero orgogliosi di potere proporre al pubblico italiano.

Dopo il successo di Noi e la Giulia quale titolo italiano distribuirete entro la fine del 2015?

Un’opera prima di Fabio Bonifacci e Francesco Micciché interpretata da Marco Giallini e Edoardo Leo: Loro chi? è una commedia on the road che non ti lascia mai ‘riposare’; con un alto tasso di azione insolito per il cinema italiano che potrà, in compenso, piacere al grande pubblico.

Dynamic 2
Qualche anticipazione del 2016?

Vista la quantità di titoli nel 2015, desidero citare in particolare Batman contro Superman in uscita a Pasqua, perché si tratta di un progetto fondamentale per Warner e per DC Comics. Un potenziale blockbuster che ha tutto per diventare uno straordinario successo.


*Articolo pubblicato sul [url”Giornale dello spettacolo n.4 del 2015, anno 70″]http://giornaledellospettacolo.globalist.it/Detail_News_Display?ID=83311&typeb=0&-speciale-cine-2015-a-riccione-sfoglia-il-giornale-dello-spettacolo[/url]

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile