Top

Apple Music debutta nel mondo dei servizi di musica in streaming

Con la nuova versione di iOs 8, la numero 4, Apple lancerà oggi il suo servizio in streaming di musica, lanciando ufficialmente la sfida alle applicazioni già esistenti come Spotify o Google Play.

Apple Music debutta nel mondo dei servizi di musica in streaming

GdS

30 Giugno 2015 - 11.18


Preroll

Con la nuova versione di iOs 8, la numero 4, Apple lancerà oggi il suo servizio in streaming di musica, lanciando ufficialmente la sfida alle applicazioni già esistenti come Spotify o Google Play. La battaglia si gioca a suon di contenuti: Apple infatti proverà a offrire lo stesso servizio, arrichito e con prezzi più contenuti. L’azienda della Mela è quindi pronta a far sua una fetta della torta della musica in streaming: un mercato che vale milioni di dollari.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Tim Cook, durante l’ultima conferenza di tre settimane fa che si è svolta a San San Francisco ha parlato infatti di una vera «rivoluzione» per tutti coloro che aggiorneranno i dispositivi Apple. Su iPhone e iPad apparirà una nuova icona e così si potranno ascoltare i 30 milioni di brani messi a disposizione da Cupertino, oltre a stazioni radio e Beats1, che trasmetterà musica e notiziari sul mondo discografico, in diretta 24 ore su 24 dagli studi di New York, Los Angeles e Londra.

Middle placement Mobile

Apple per lanciare il nuovo servizio offre tre mesi gratis a tutti gli utenti: dopodiché si potrà scegliere tra due abbonamenti, uno classico da 9,99 euro e uno “family” a 14,99 euro, col quale sarà possibile agganciare fino a 6 account. Non esiste, invece, una modalità di abbonamento gratuita con inserzioni pubblicitarie, come avviene con Spotify.

Dynamic 1

Ma perché il servizio di Apple, così simile a quelli già esistnti è temuto dagli avversari? Perché è nel dna di Apple, migliorare qualcosa che già esiste, migliorandolo e rivoluzionando interi settori: come già successo ad esempio con il lancio di iTunes che ha cambiato per sempre il mercato discografico. Inoltre, ci sarebbero molti gruppi emergenti, che potrebbero presentarsi direttamente sulla nuova applicazione, arricchendo ancora di più l’offerta di brani di Apple Music.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile