I Ricchi e Poveri di nuovo insieme a Sanremo: "Stasera siamo di nuovo come 50 anni fa"

Dopo Al Bano e Romina ieri sera, il palco dell'Ariston per il 70esimo Festival si conferma luogo di riconciliazioni artistiche

Ricchi e Poveri

Ricchi e Poveri

GdS 5 febbraio 2020
A cinquant’anni dalla loro ultima esibizione al Festival i Ricchi e Poveri tornano a suonare assieme confermando come già fatto in passato da Albano e Romina la dimensione del Palco dell’Ariston di luogo di riconciliazione artistica. I membri della band hanno espresso la loro soddisfazione per questa reunion a cominciare da Marina Occhiena.
La cantante, uscita dal gruppo 39 anni fa, non ha nascosto la soddisfazione per la circostanza: "Sono stata fuori per 39 anni, e adesso che si è presentata questa occasione, offertami da Danilo Mancuso, ho detto: non so cosa succederà, ma se anche non dovesse succedere nulla la cosa più importante è che abbiamo ricucito questo strappo".
Un’emozione condivisa anche da Angelo Sotgiu: “Stasera saliamo su un palco molto emozionante e ci torniamo dopo 50 anni a eseguire canzoni che ci hanno dato tanto successo sperando che ce lo diano anche stavolta".
Inevitabili le domande legate alle ragioni che portarono allo scioglimento del gruppo, in particolare alle frizioni di natura sentimentale tra le due cantanti, cui ha provato a dare una risposta Franco Gatti: "Marina non ha rubato niente ad Angela -sottolinea Franco Gatti - perché le cose tra Angela e il suo compagno erano già 'tric e trac'".
A propiziare questa reunion è stato il manager Danilo Mancuso che ha spiegato di essere stato spinto dalla consapevolezza del successo internazionale di questo gruppo in tutto il mondo. Questa sera davanti a milioni di telespettatori i Ricchi e Poveri si esibiranno nei pezzi forti del loro repetorio come 'Sarà perché ti amo', 'La prima cosa bella', 'Che sarà', 'Mamma Maria', cui si aggiungerà un brano a sorpresa.