Si è ucciso il cantante e ballerino dei Prodigy Keith Flint

Il frontman del gruppo di musica elettronica e dance aveva 49 anni. La polizia: chiare le cause della morte

Keith Flint

Keith Flint

GdS 4 marzo 2019
Il cantante e ballerino dei Prodigy Keith Flint si è ucciso. Lo ha annunciato il membro della band di dance, elettronica, psichedelia Liam Howlett che su Instagram ha scritto: "La notizia è vera. Non ci credo ma devo dirvi che nostro fratello Keith si è ucciso nel weekend. Sono scioccato, arrabbiato, confuso e col cuore spezzato". Flint aveva 49 anni ed è morto in casa sua a Dunmow, nell'Essex. Un portavoce della polizia ha detto alla rivista musicale Nme che sulle cause non ci sono sospetti.
Flint aveva iniziato come ballerino del gruppo e poi come cantante dall'album "The Fat of The Land" del 1997. "È con profondissimo shock e tristezza che confermiamo la morte del nostro fratelli e grande amico Keith Flint. È stato un vero pioniere, un innovatore, una leggenda. Ci mancherà per sempre. Grazie a tutti per il rispetto della privacy in questo momento così difficile", hanno scritto i musicisti dei Prodigy.