Lele Spedicato dei Negramaro migliora e a breve lascerà la rianimazione

ll chitarrista è vigile e risponde agli stimoli. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi, ma hanno confermato l'evoluzione positiva

Lele Spedicato

Lele Spedicato

GdS 6 ottobre 2018

Una bella notizia: l'esito dell'ultima Tac ha confermato il miglioramento del quadro clinico di Lele Spedicato, il chitarrista dei Neagramaro ricoverato dal 17 settembre nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce.
Il musicista è vigile e risponde agli stimoli. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi, ma hanno confermato l'evoluzione positiva.


Al momento il musicista resta intubato ma, a quanto riporta Il Quotidiano di Puglia, tra qualche giorno potrebbe lasciare il reparto di Rianimazione ed essere trasferito in un centro di riabilitazione. Una buona notizia per tutti i fan e gli amici, che nelle ultime settimane hanno fatto sentire la propria vicinanza con tantissimi messaggi sui social.