Top

Il Papa cita Mina: il perdono non sia a 'parole, parole'

Parlando di perdono, nella consueta omelia mattutina a Santa Marta, il Papa ha citato una delle canzoni più celebri cantante da Mina.

Il Papa cita Mina: il perdono non sia a 'parole, parole'

GdS

10 Settembre 2015 - 15.02


Preroll

Papa Francesco, nella consueta omelia a Santa Marta, ha parlato della necessità di perdonare il prossimo e per fare un esempio ha deciso di citare una delle più celebri canzoni cantate da Mina.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“La guerra è anche nelle nostre comunità cristiane”, per fare la pace occorre “perdonare”, nei fatti, non a parole.

Middle placement Mobile

Alcuni pezzi dell’omelia sono pubblicati dalla Radiovaticana. “Se tu non sai perdonare, – ha detto papa Bergoglio – tu non sei cristiano. Sarai un buon uomo, una buona donna… Perché non fai quello che ha fatto il Signore. Ma pure: se tu non perdoni, tu non puoi ricevere la pace del Signore, il perdono del Signore”.

Dynamic 1

Ha poi aggiunto papa Francesco: “E ogni giorno, quando preghiamo il Padre Nostro: ‘Perdonaci, come noi perdoniamo…’. E’ un ‘condizionale’.
Cerchiamo di ‘convincere Dio’ di essere buono, come noi siamo buoni perdonando: al rovescio. Parole, no? Come si cantava quella bella canzone: ‘Parole, parole, parole’, no? Credo che Mina la cantasse… Parole! Perdonatevi! Come il Signore vi ha perdonato, così fate voi”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage