Top

"Cold War", l'amore al tempo della guerra fredda in corsa per l'Oscar

In sala il film polacco, candidato tra i titoli stranieri a Hollywood, sulla passione tra una donna e un uomo, la Polonia comunista, Parigi, la storia del dopoguerra

"Cold War", l'amore al tempo della guerra fredda in corsa per l'Oscar

GdS

21 Dicembre 2018 - 19.16


Preroll

Escluso “Dogman” dalla corsa all’Oscar per il miglior film straniero, al di là di “Roma” di Alfonso Cuaron su Netflix nelle sale italiane c’è il polacco “Cold War” mentre è già passato l’eccellente e originale film giapponese “Un affare di famiglia”
“Cold War” di Pawel Pawlikowski, con Joanna Kulig, Tomasz Kot, distribuito da Lucky Red, miglior regia a Cannes, ha vinto cinque European Film Awards e narra di un amore che supera le barriere della Storia e della politica.
Girato in bianco e nero, il regista ha reso in forma ricreata una vicenda ispirata ai suoi stessi genitori e parte dalla Polonia comunista nel dopoguerra dove scatta la passione tra Zula e il direttore del coro di canti popolari Wiktor. Nel 1952 lui oserà il passo di non tornare in Polonia, lei invece resta, poi si troveranno a Parigi, città delle luci e del jazz, dove troveranno altri ostacoli e non solo dettati dalla politica internazionale.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile