Nanni Moretti attacca: “Una vergogna per il Pd non aver fatto lo ius soli”

Il regista parla del documentario “Santiago Italia” da Fazio: “L’Italia va in direzione opposta alla solidarietà e all’accoglienza”

Nanni Moretti a Che tempo che fa

Nanni Moretti a Che tempo che fa

GdS 2 dicembre 2018

Con il documentario “Santiago, Italia” “ho raccontato una bella storia di accoglienza perché gran parte della società italiana va in direzione opposta ai valori di solidarietà e accoglienza”. È la risposta di Nanni Moretti a Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, alla domanda del conduttore sul perché “il cinismo ha preso il sopravvento”.
Fazio chiede al regista-attore a chi si rivolgerebbe oggi, a sinistra. “È molto brutto vedere che il Partito Democratico non ha fatto la battaglia giusta per il diritto alla cittadinanza a bambini nati in Italia, che sono da cinque anni in Italia, che sono italiani, che parlano italiano, parlano i nostri dialetti”
Davanti alle telecamere di Rai1 Moretti definisce la mancata battaglia per lo ius soli “un errore vergognoso e incomprensibile. Sono uno dei pochi elettori rimasti fedeli al Pd – incalza – per cui mi incazzo”. Non fare quella “riforma della cittadinanza”, conclude, è stato uno sbaglio e ora “quelle bambine e quei bambini sono senza identità”.
"Santiago, Italia": quando eravamo umani e accoglienti di Alberto Crespi