Top

Ritratti di donna di Woody Allen. Kate Winslet lo incorona

Esce "La ruota delle meraviglie". La giravolta di sogni e sentimenti negli anni '50 con Justin Timberlake, Juno Temple e Jim Belushi

Ritratti di donna di Woody Allen. Kate Winslet lo incorona

GdS

13 Dicembre 2017 - 18.51


Preroll

Si preannuncia come un film riuscito, e soprattutto in grado di ritrarre con verità e profondità le donne, La ruota delle meraviglie di Woody Allen in sala da giovedì 14 dicembre. E per una dei protagonisti Kate Winslet i media parlano di una possibile candidatura all’Oscar. L’attrice, una delle migliori in circolazione, stando a quanto riferisce Repubblica.it ha fatto uno dei complimenti migliori che si possano fare a un artista maschio: “Penso che a qualche livello Woody sia una donna. Penso sia molto in contatto con il suo lato femminile. Sono personaggi che comprende a fondo e sono sempre donne così ricche e oneste nel modo in cui si relazionano con se stesse. Nello scrivere un dialogo per loro riesce a comunicare tutto questo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La vicenda è ambientata nella New York degli anni ’50, nel parco divertimenti di Coney Island. L’attrice mancata Ginny (Kate Winslet) rimpiange una carriera che non è decollata. Si consola anche del rapporto deludente con il marito (Jim Belushi, fa il giostraio) con un bagnino (Justin Timberlake) ma il ritorno della figlia (Juno Temple) in fuga da una famiglia mafiosa scombinerà le carte perché il bagnino-amante si prenderà una cotta proprio per la figlia. Riassunto così sembra un classico romanzo rosa. In mano a Woody i desideri, le aspirazioni e le delusioni che nascono e sfioriscono intorno alla “ruota delle meraviglie” assumono i contorni di una eterna commedia umana dai risvolti anche drammatici. La fotografia è di Vittorio Storaro.

Middle placement Mobile

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile