Top

Agli Oscar vince il politically correct: da #SoWhite a #SoBlack

La (noiosa) serata degli Oscar ha provato a chiudere la polemica di #OscarSoWhite: si è parlato della questione razziale con ipocrisia ed imbarazzo. [D. Monastra]

Agli Oscar vince il politically correct: da #SoWhite a #SoBlack

GdS

29 Febbraio 2016 - 11.34


Preroll

Dovevano essere gli Oscar della protesta, sono stati gli Oscar del politically correct. Durante la cerimonia degli 88esimi Academy Awards, si è infatti parlato (tra uno sbadiglio e l’altro) della questione razziale, che ha tenuto banco nelle settimane che hanno preceduto l’evento, ma il modo in cui è stato trattato l’argomento può essere riassunto con un sempre attuale volemose bene.

OutStream Desktop
Top right Mobile

#OscarSoWhite è stato trasformato (o almeno ci hanno provato gli autori della serata) in #OscarSoBlack, anche se è sembrato più un contentino per riparare alla figuraccia di aver escluso ad esempio Samuel L. Jackson per la sua interpretazione in The Hateful Eight di Tarantino. Insomma tanta ipocrisia e imbarazzo soprattutto per il presentatore della serata, Chris Rock, che ha provato a scherzarci su: “Potremo chiamare questa edizione ‘White people choice awards’, il premio della gente bianca”.

Middle placement Mobile

Rock, alla sua seconda conduzione degli Oscar, ha ripercorso la storia delle candidature degli attori neri: “Negli anni Cinquanta e Sessanta di sicuro non c’erano candidati neri ma non protestavamo. Sapete perché? Avevamo ragioni vere, allora, per scendere in piazza: venivano picchiati, violentati e non ce ne fregava di sapere se il premio per la fotografia sarebbe andato a un nero. C’erano persone che penzolavano appese a un albero”. Il presentatore ha poi avuto parole pesanti contro coloro che, nonostante l’invito, hanno preferito non esserci: “Perché boicottare? Tutti dicevano ‘non andare…’ Ma non ci sono già abbastanza disoccupati? Spike Lee, Will Smith e Jada Pinkett sono impazziti.

Dynamic 1

Un sussulto d’orgoglio, Chris Rock lo ha avuto quando si è scagliato contro la polizia: “Quest’anno le cose saranno diverse: nel pacchetto ‘in memoriam’ troveremo solo neri che sono stati uccisi da poliziotti mentre andavano al cinema”.

Una serata che è andata avanti per inerzia: Rock non è riuscito nel miracolo riuscito a Ellen Degeneres due anni fa. E se fino a qualche anno la forza della serata degli Oscar era nelle gag che si frapponevano tra una premiazione e l’altra, quest’anno nemmeno queste trovate (la migliore la vendita di biscotti delle scout girl ai vincitori) sono riuscite a portare brio sul palco degli Oscar.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile