Telethon ricorda Fabrizio Frizzi: "Ha supportato la ricerca con il sorriso"

Il noto conduttore televisivo è deceduto nella notte a Roma. La Fondazione Telethon: “Hai contribuito in maniera significativa a sensibilizzare il grande pubblico sulle malattie genetiche rare”

Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi

E' morto nella notte all'Ospedale Sant'Andrea di Roma Fabrizio Frizzi. Il popolare conduttore, colpito da un'emorragia cerebrale, aveva 60 anni. Frizzi aveva accusato un'ischemia lo scorso 23 ottobre, nel corso della registrazione della trasmissione 'L'Eredita''. Poi era tornato a condurre il programma dopo due mesi, e anche oggi, alle 18 e 45, avrebbe dovuto andare in video.


Il cordoglio della Fondazione Telethon. Il presidente della Fondazione Telethon, Luca Cordero di Montezemolo, e il direttore generale Francesca Pasinelli si stringono intorno alla famiglia di Frizzi. E in una nota affermano: “Con Fabrizio ci lascia un grande amico a cui tutti noi ci sentiamo legati anche per un percorso condiviso per oltre dieci anni, che ha visto al centro il supporto alla ricerca scientifica con il sorriso e la disponibilità che lo hanno sempre contraddistinto, contribuendo in maniera significativa a sensibilizzare il grande pubblico sulle malattie genetiche rare”. E sul sito della Fondazione, a proposito del suo impegno come testimonial per Telethon, si afferma: "In tanti anni, e in tantissime ore, di conduzione, Fabrizio ci ha messo molto di più della faccia, molto di più della professionalità: ci ha messo il cuore".


La Rai: “Se ne va un pezzo di noi”. Anche la Rai in mattinata aveva espresso il suo dolore per la scomparsa del conduttore:  "Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano". 
"Non scompare solo un grande artista e uomo di spettacolo – afferma la Rai -, con Fabrizio se ne va un caro amico, una persona che ci ha insegnato l'amore per il lavoro e per l'essere squadra, sempre attento e rispettoso verso il pubblico. Se ne va l'uomo dei sorrisi e degli abbracci per tutti. L'interprete straordinario del coraggio e della voglia di vivere. E' impossibile in questo momento esprimere tutto quello che la scomparsa di Fabrizio suscita in ognuno di noi. Così la Rai tutta, con la presidente Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo, può solo stringersi attorno a Carlotta e alla sua famiglia in questo momento di immenso dolore".

commenti