DiCaprio dice sì a Tarantino: sarà nel cast del film sui delitti di Charles Manson

L'attore torna a girare dopo 'The revenant' che gli ha fatto vincere l'Osca come migliore attore protagonista. Il fil uscità nell'agosto del 2019

Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio

GdS 13 gennaio 2018

Leonardo DiCaprio ha detto sì a Quentin Tarantino per fare parte del cast del film che il regista girerà sugli omicidi commessi da Charles Manson. Si tratterà del primo film per l'attore dopo ''The revenant'' che nel 2016 gli ha fatto vincere l'Oscar come migliore attore protagonista. Leonardo DiCaprio interpreterà un anziano attore in un film che comunque non sarà una biografia di Charles Manson, ma parlerà dei delitti di cui il criminale - deceduto di recente in carcere - si macchiò nel 1969, tra cui quello della moglie di Roman Polanski, Sharon Tate.
Secondo alcune indiscrezioni, Quentin Tarantino ha proposto il ruolo dell'attrice assassinata a Margot Robbie. Anche Tom Cruise è stato contattato per far parte del cast.
Il film segnerà la seconda collaborazione tra Tarantino e DiCaprio dopo ''Django Unchained'', del 2012, il surreale western dove l'attore interpretava il ruolo di un proprietario terriero psicopatico.
L'uscita del nono film di Quentin Tarantino è prevista per il 9 agosto 2019, 50 anni dopo la morte di Sharon Tate. Si tratterà della prima volta che un progetto del regista non sarà prodotto dai fratelli Weinstein, suoi partner abituali, dopo lo scandalo per molestie sessuali che ha travolto Harvey