Top

La seconda serata di Sanremo: è testa a testa tra Blanco, Mahmood e Elisa

Una scoppiettante seconda serata tra le gag di Checco Zalone, il self controll di Amadeus, la nuova canzone di Laura Pausini e il monologo che ha umiliato gli haters razzisti di Lorena Cesarini. E non solo...

La seconda serata di Sanremo: è testa a testa tra Blanco, Mahmood e Elisa
Elisa a Sanremo 2022

GdS Modifica articolo

2 Febbraio 2022 - 18.44


Preroll

Di Manuele Calvosa

OutStream Desktop
Top right Mobile

Di certo una serata emozionante quella che abbiamo vissuto con il secondo appuntamento sanremese: il monologo di Lorena Cesarini contro il razzismo ha rubato la scena persino alle gag esilaranti di Checco Zalone. Laura Pausini, da gran veterana, ha cattura il pubblico dell’Ariston con una magistrale esibizione, elegante e magnetica.

Middle placement Mobile

Il suo nuovo pezzo, firmato da Madame e Shablo, è la hit di cui non pensavamo di aver bisogno ma che, sicuramente, ci meritiamo in questo momento. I più scaramantici avrebbero vacillato di fronte all’eventualità di gestire tredici cantanti in gara, specie dopo il record di ascolti della serata di ieri, ma non Amadeus: il mattatore ha sapientemente saputo gestire il tutto portando a casa un altro piccolo capolavoro. Ma facciamo il recap della seconda serata partendo dalla classifica.

Dynamic 1

00:44 – La prima classifica generale

00:28 – E’ il momento della classifica parziale della seconda serata sanremese in attesa della classifica finale.

Dynamic 2

00:17 – Proprio come l’anno scorso, anche quest’anno è stato lanciato il ‘concorso’ per scegliere online l’inno dei Giochi invernali Milano-Cortina 2026: a gareggiare saranno le due canzoni affidate ad Arisa e Malika Ayane. Le due cantanti si esibiranno con i brani “Fino all’Alba” e “Un Po’ Più In Là”.

00:02 – Tredicesimi, e ultimi, cantanti in gara: Highsnob e Hu per la prima volta a Sanremo con il brano ‘Abbi cura di te’: giusto connubio tra rap e pop di nuova generazione.

Dynamic 3

23:57 – E’ la volta di Aka 7ven, per la prima volta a Sanremo, con il brano “Perfetta Così”.

23:51 – E’ la volta di Irama: il cantante l’anno scorso rimase fuori dai partecipanti in gara, e dovette partecipare a Sanremo tramite il video delle prove. Con ‘Ovunque Sarai’ proverà ad insidiare i favoritissimi Blanco e Mahmood.

Dynamic 4

23:45 – E’ la volta di Tananai: giunto sul podio di Sanremo giovani porta all’Ariston il brano ‘Sesso Occasionale’, canzone fresca e leggera che smorza leggermente i toni.

Ermal Meta

23:39 – Dopo quattro partecipazioni ed una vittoria, Ermal Meta torna a Sanremo da ospite, con la canzone ‘Un Milione di Cose da Dirti’. Brano in gara lo scorso anno, con cui si è classificato al terzo posto. Il tutto avverrà sul ‘palco sull’acqua’ a bordo della Costa Toscana ormeggiata al largo di Sanremo.

Dynamic 5
Checco Zalone sul palco dell’Ariston

23:18 – Checco Zalone torna sul palco per interpretare un improbabile virologo, cugino di primo grado di Albano Carrisi: gag esilarante insieme ad Amadeus. Subito dopo tocca alla canzone “Pandemia ora che vai via”, intonata – in modo parodico – sulla falsa riga delle canzoni di Al Bano. Infine l’esibizione del comico pugliese con la canzone “Angela”, colonna sonora del film ‘Cado dalle nubi’, vale l’applauso del pubblico pagante.

23:13 – E’ la volta di Fabrizio Moro: dopo la vittoria del 2007 nelle nuove proposte e quella del 2018 in tandem con Ermal Meta anche quest’anno, molto probabilmente, punterà al massimo.

23:11 – Sul palco le attrici Gaia Girace e Margherita Mazzucco per presentare la terza stagione de L’Amica Geniale, dal 6 febbraio su Rai1.

23:03 – Una delle artiste più attese dell’intera competizione: a 21 anni dall’ultima partecipazione, con annessa vittoria, torna sul palco dell’Ariston Elisa Toffoli con la canzone dal titolo ‘O Forse Sei Tu’.

22:57 – E’ la volta di Ditonellapiaga e Donatella Rettore: Lorena Cesarini le annuncia entrambe ma solo la prima scende la lunga scalinata. Donatella Rettore arriva, invece, dalla parte laterale. L’esibizione parte, e fin dalle prime note del basso elettronico il brano mostra una certa personalità.

https://twitter.com/RaiUno/status/1488997404292571140?s=20&t=hS_fyGoOA1KAZ8XhUSddPg
Amadeus e Checco Zalone sul palco dell’Ariston

22:43 – Checco Zalone si cimenta in una nuova gag, interpretando un fantomatico cantante tormentato, dal nome evocativo “Ragadi”. Cappellino, autotune e canzone parodico-Rap sul palco dell’Ariston: risate assicurate

22:33 – La vulcanica Iva Zanicchi entra dalla parte laterale e poi, di sua spontanea volontà, improvvisa una gag salendo e riscendendo le scale. Interpretazione potente e ineccepibile: gli anni passano ma la grinta resta quella vecchio stampo dell”Aquila di Ligonchio’.

22:28 – E’ la volta di Matteo Romano: da Tiktok al palco dell’Ariston è un attimo. Più di una semplice promessa, oramai il cantante è una bellissima realtà. Si prende il palco e regala una super esibizione.

22:16 – E’ la volta di Emma Marrone: Francesca Michielin dirige l’orchestra. Arrangiamento vagamente elettronico, batteria sincopata: la sua “Ogni Volta E’ Così” è una potentissima canzone pop con la quale, a dieci anni dalla vittoria del Festival, potrebbe riprendersi il podio.

22:09 – Non finisce qui: dopo la promozione per il suo primo film, Laura Pausini, si esibisce con Mika e Alessandro Cattelan (che finge di suonare prima una tromba e poi una chitarra elettrica) nel brano “I Have a Dream” degli Abba. A fine esibizione, Amadeus li annuncia come nuovi conduttori dell’Eurovision Song Contest 2022.

21:59 – Subito dopo Checco Zalone è la volta di Laura Pausini: la cantante si esibisce con la canzone, scritta da Madame e Shablo, “Scatola”. Esibizione di rara eleganza e magnetismo. Canzone a dir poco stupenda.

21:37 – Adesso uno dei momenti più attesi dell’intera serata: Checco Zalone si sente ma non si vede. L’attore infatti non scende dalle scale ma si nasconde tra il pubblico della galleria, ma poi – accompagnato dall’assolo alla chitarra elettrica del brano “Angela”, colonna sonora di molte sue gag – approda finalmente sul palco al fianco del conduttore. L’irriverenza pungente del comico pugliese arriva a toccare temi quali l’omofobia, la misoginia e il razzismo, anche se con toni leggeri e frivoli.

21:30 – Riparte subito la gara con Le Vibrazioni: la band capitanata da Sarcina accede al palco dalla parte laterale. Nessuna scalinata per loro. Silenzio in sala e la chitarra elettrica dell’intro lascia presagire ad un ballata Rock: aspettative non deluse, è così.

Lorena Cesarini

21:13 – E’ la volta del monologo della co-conduttrice Lorena Cesarini: l’attrice, vittima di hating e razzismo su internet causati “del suo colore della pelle”, dà una magnifica lezione anti-razzista sul palco dell’Ariston. E’ una Lorena Cesarini visibilmente commossa quella che ha chiamato gli spettatori del Festival a porsi tutte le domande del caso per nutrire la propria curiosità e superare tutti i pregiudizi che portano, infine, al razzismo.

21:04 – Scende sul palco la co-conduttrice di questa serata: Lorena Cesarini. L’attrice presenta subito il secondo cantante in gara, Giovanni Truppi. Il cantautore si esibisce con un’insolita canzone d’amore dalle sonorità d’altri tempi.

20:57 – Senza troppi fronzoli, e dopo nemmeno cinque minuti dall’inizio della gara, Amadeus annuncia il primo cantante: Sangiovanni. Scende le scale con la disinvoltura di un veterano, nonostante sia la sua prima partecipazione alla kermesse, e complimentandosi persino con il maestro d’orchestra, parte con il brano. Sonorità pop-dance si alternano a strofe Rappate dal cantante: la sua “Farfalle” è già una hit estiva. Finita l’esibizione si avvicina al conduttore e insieme urlano in coro “FantaSanremo e Papalina”: saranno felici tutti gli utenti che lo hanno preso al Fantasanremo.

20:52 – Amadeus scende dalla scalinata del teatro Ariston e dà il via alla seconda serata del Festival di Sanremo accompagnato dalla colonna sonora eseguita in modo ineccepibile dall’orchestra. Il mattatore, con visibile commozione, omaggia l’attrice Monica Vitti, scomparsa quest’oggi all’età di 90 anni, con parole toccanti. L’Ariston si alza in piedi: è un momento bellissimo.

Dopo un debutto scoppiettante e da record per Amadeus, con ben il 54.7% di share (ascolti migliori per la kermesse degli ultimi 20anni) nel segno della “vittoria della musica italiana”, questa sera il Festival riparte da dove l’abbiamo lasciato: la buona musica italiana.

Ora si volta pagina e perché da Amadeus e compagni, ci si può aspettare addirittura un risultato migliore. Svelata la tracklist ufficiale dei concorrenti. I tredici cantanti in gara si esibiranno in quest’ordine: Sangiovanni aprirà la serata, seguito da Giovanni Truppi, Le Vibrazioni, Emma Marrone, Matteo Romano, Iva Zanicchi, Ditonellapiaga e Donatella Rettore, Elisa, Fabrizio Moro, Tananai, Irama, Aka 7even e la coppia con Highsnob e Hu.

Lorena Cesarini sarà la co-conduttrice della seconda serata, che presenterà non solo gli artisti, ma anche gli ospiti. Vediamo allora chi, oltre ai cantanti, scenderà le difficili ed emozionanti scale dell’Ariston.

Gli ospiti d’onore: da Cecco Zalone a Laura Pausini
A votare gli artisti, come durante il debutto della kermesse, è ancora la sala stampa dei giornalisti, primo tassello di una classifica che si comporrà man mano nei prossimi giorni. Ma gara a parte questa sera gli occhi saranno tutti puntati su Checco Zalone: l’attore è pronto a regalare al pubblico una performance imprevedibile e ancora top secret. Campione dell’irriverenza, il regista pugliese sicuramente canterà e proporrà un monologo, prendendo spunto alla sua maniera dall’attualità e anche dalle ansie da pandemia.

Non solo: dopo i Maneskin e i Meduza un’altro orgoglio italiano nel mondo salirà (anzi, tornerà) sul palco dell’Ariston: la veterana Laura Pausini, che presenterà il nuovo singolo, ‘Scatola’, firmato con Madame e Shablo, e che accompagna il nuovo film Amazon Original ‘Laura Pausini – Piacere di conoscertìi’ con la regia di Ivan Cotroneo. La sua presenza sul palco sarà anche l’occasione per lanciare la nuova edizione dell’Eurovision Song Contest, che tornerà in Italia dopo il trionfo dei Maneskin, al Palaolimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio: a condurlo proprio la cantante, assieme ad Alessandro Cattelan e Mika.

Non ci sarà purtroppo Luca Argentero, assente per problemi familiari. Ma spazio comunque al cinema: Amadeus accoglierà Gaia Girace e Margherita Mazzucco, protagoniste de ‘L’amica geniale’.

L’inno delle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026
Sarà lanciato il ‘concorso’ per scegliere online l’inno dei Giochi tra due canzoni affidate alle voci di Arisa e Malika Ayane.

Omaggio a Monica Vitti
L’Ariston è pronto, inoltre, a rendere il suo omaggio a Monica Vitti, la grande attrice e icona del cinema italiano scomparsa oggi. La notizia, data in sala stampa allestita al Casinò, ha subito provocato commozione e un grande applauso da parte dei giornalisti, in piedi come il conduttore del Festival e il direttore di Rai1, Stefano Coletta. “Non c’è dubbio che faremo un omaggio a Monica Vitti, anche se la scaletta della seconda serata era stata già predisposta”, promette Amadeus. L’appuntamento è per le 20.40 su Rai1.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile