Addio Maestro e amico: il mondo della cultura e dello spettacolo saluta Camilleri

Numerosi messaggi di cordoglio: "Da oggi siamo tutti più soli"

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

GdS 17 luglio 2019

Tanti hanno sperato, anche se era purtroppo chiaro che il Maestro non si sarebbe ripreso.


Così subito dopo la notizia della morte di Andrea Camilleri numerosi personaggi della cultura e dello spettacolo hanno commentato la morte. "Buon viaggio Maestro... La voglio ricordare così, con il sorriso", scrive Fiorello su Twitter accompagnando il suo post con un divertente video di loro due e Marco Baldini.


"Con infinita tristezza scrivo queste parole per ricordare Andrea #Camilleri. Un uomo gentile, coraggioso e generoso. Un intellettuale col cuore. Una persona limpida la cui onestà ci ha fatto da guida e ci ha consolato. Da oggi siamo tutti più soli", sono le parole di Fabio Fazio per lo scrittore siciliano.


"Addio Andrea, e grazie! Grazie Maestro, per esserti sempre schierato, per non aver mai cercato la comoda neutralità", si legge nel post di Roberto Saviano. "Patrimonio culturale del nostro tempo" lo definisce Simona Ventura. "'Non bisogna mai avere paura dell'altro perché tu, rispetto all'altro, sei l'altro' Grazie Maestro", scrive Paola Turci.


A esprimere la propria tristezza per la morte di Camilleri anche molti politici. "Una triste notizia per la Sicilia, che perde un suo figlio, e per l'Italia, che vede andarsene un suo magnifico maestro di vita. Addio Andrea Camilleri, ci mancherai", si legge nel tweet del vicepremier Luigi Di Maio. "Addio ad Andrea Camilleri, papà di Montalbano e narratore instancabile della sua Sicilia", ha scritto il vicepremier Matteo Salvini.


"Si è spento il maestro Andrea #Camilleri. Ha raccontato al mondo una Sicilia senza tempo in un modo nuovo. Con lui se ne va un pezzo di cultura e di televisione italiana. Un pensiero alla famiglia e un ringraziamento al personale dell'ospedale Santo Spirito di Roma", scrive la ministra Giulia Grillo.


"Grande dispiacere per la scomparsa del maestro Andrea #Camilleri. Raccontando la sua terra, la Sicilia, ha raccontato l'Italia intera, le sue contraddizioni e il suo immenso patrimonio di storia, cultura, umanità. L'abbraccio di Roma alla famiglia e a chi ha amato le sue storie", è il post della sindaca di Roma Virginia Raggi.