Asia Argento: "Bennett affamato di denaro e mente. Non sono pedofila"

L'attrice a L'Arena su La7 da Giletti: "Vorrei tornare a X Factor. Menzogne da Jimmy: ecco cosa accadde". E Rose McGowan: "Senza scrupoli"

Asia Argento

Asia Argento

GdS 30 settembre 2018

A Non è l'Arena su La7, ospite di Massimo Giletti, Asia Argento visibilmente provata ha parlato della vicenda che l'ha vista accusata di molestie sessuali da Jimmy Bennet quando aveva 17 anni. Ed è stata chiara: "Vorrei tornare a X Factor, tornare a fare il mio lavoro, perché i miei figli sono fieri di me, l'Italia mi vuole e non ho fatto niente di quello di cui sono accusata".
L'attrice e regista ha commentato anche e la ferita più profonda è l'essere stata ritenuta "pedofila. Io ho dei figli, quello è uno stigma che non auguro a nessuno". E proprio sui figli ha detto: "Non sono sola, i miei figli hanno sofferto tantissimo. Mio figlio vive negli Stati Uniti perché quando hanno iniziato a chiamarmi pedofila, prima che l'opinione pubblica iniziasse a cambiare idea su di me grazie a X Factor, l'ho mandato dal padre. Avevo paura ci fossero contro di lui episodi di bullismo... non è un momento facile".
Il suo accusatore, quando lo ha intervistato in precedenza proprio Giletti, "mi ha fatto un po' arrabbiare ma mi ha fatto soprattutto pena. Perché mentre parlava i suoi occhi erano vitrei e non c'era nessuna espressione sul suo volto. L'ho visto come un bambino che poi non è riuscito a proseguire la sua carriera, un'anima persa".
Asia Argento ha replicato alle accuse e mostrato i messaggi scambiati con il suo compagno, lo scomparso Anthony Bourdain che aveva deciso che era meglio pagare Bennett, "io invece non volevo perché erano menzogne". E ha ribaltato le accuse: "ha iniziato a baciarmi e toccarmi, non da bambino, da figlio, come lo vedevo io, ma come un ragazzo con gli ormoni impazziti. Questo mi ha congelato. Lui mi è saltato addosso, mi ha messo sul letto, e con me ha avuto senza preservativo un rapporto completo durato due minuti. Non mi muovevo e non provavo niente. Sconvolta, gli ho chiesto perché l'avesse fatto e mi ha detto che ero il suo desiderio sessuale da quando aveva 12 anni". E il selfie fatto da Bennett? "Ho capito di essere i suo trofeo, la milf di cui vantarsi", però "ho sbagliato, perché ho cercato di normalizzare la situazione". Asia Argento ha parlato di messaggi inviati da Bennett su Snapchat, dove i messaggi scompaiono, dove lui compariva "nudo che si masturbava. Soncertata, le ho mostrate anche a Anthony".
Sia Rose McGowan, che ha reso pubblici gli sms avuti da Asia su Bennett, sia il giovane accusatore per Asia Argento "sono persone affamate di denaro che non si fanno scrupolo degli altri esseri umani. E ho le prove di ciò che dico".