Top

Bianca Berlinguer sfora e Mannoni si infuria: uno sfregio

Carta Bianca finisce con un ritardo 'ingiustificato' di 11 minuti. Il conduttore: speriamo che qualcuno intervenga

Bianca Berlinguer sfora e Mannoni si infuria: uno sfregio

GdS

21 Giugno 2017 - 16.49


Preroll

Da un lato Mannoni-Bianca Berlinguer che non si amano, ma dall’altro anche la tensione tra Carta Bianca e Tg3, testa nella quale dovrebbero rientrare i giornalisti che hanno seguito l’ex direttora nel talk show e che ora dovranno rientrare al “campo base” in un clima non esattamente amichevole, viste le vecchie ruggini tra Bianca Berlinguer e i redattori a lei considerati vicini e il resto della redazione.
L’altro giorno la scintilla tra il pacioso e generalmente serafico Mannoni e Bianca Berlinguer sullo sforamento di Carta Bianca prima di Linea Notte. Il giornalista romano, come già successo nelle settimane precedenti, anche martedì sera ha aperto la puntata sottolineando lo sforamento del suo ex direttore al Tg3: “Cominciamo con le dovute scuse ai nostri telespettatori, – ha esordito Mannoni – che ci aspettano fino a tarda ora. Cominciamo con 10 minuti di ritardo, uno sforamento neppure giustificato da motivi giornalistici. Quasi un puro sfregio. Noi rinnoviamo la nostra speranza che qualcuno prima o poi intervenga”.
Uno sfregio. Parole pesanti. E ora tutti a vedere cosa accadrà nelle prossime settimane con il ritorno di Giuliano Giubilei, Francesca Lagorio, Maddalena Bolognini e Maria Lucente, che di Linea Notte era caporedattore.
Certo lo “sfregio” denunciato da Mannoni non è il miglior viatico.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage