Top

Riina junior da Vespa: chiudete quella Porta (a Porta)

Consentirgli da un salotto del servizio pubblico di promuovere il suo libro è davvero troppo. Che cosa ne pensano Mattarella e Grasso? [Adelmina Meier]

Riina junior da Vespa: chiudete quella Porta (a Porta)

GdS Modifica articolo

6 Aprile 2016 - 09.43


Preroll
di Adelmina Meier

Parafrasando un film cult per chi ama l’horror, potremmo dire “Chiudete quella Porta ( a Porta )”. Chiudetela e gettate le chiavi. Il troppo storpia, e il troppo è aver deciso di ospitare il figlio di Totò Riina. Consentirgli, da un salotto del servizio pubblico radiotelevisivo, di promuovere un libro appena sfornato. Certo, la promozione dei libri è un motivo d’esistenza di Bruno Vespa.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo fa da anni coi suoi, e sono stati pochi ad opporsi all’inutile finestra sull’annuale tomo vespasiano. Dopo i libri, in verità Vespa recentemente si era messo pure d’impegno a promuovere i vini. Lo ha fatto nella “straordinaria” puntata con Al Bano e Romina in giro la Russia. Tra gli intervistati, un paio di importatori di vini. E, vedi caso, Bruno Vespa produce ed esporta vini. Lasciamo i vini e torniamo ai libri, alla fatica letteraria di Riina junior. Questa volta, il limite pare davvero superato. Dopo una infinita serie di puntate, mix di delittacci e varie oscenità criminali, Bruno Vespa va oltre. Non gli sono bastati i Casamonica, non gli sono bastate le chiappe di papà Foffo sulla poltrona bianca quando era ancora caldo il corpo della giovane vittima della follia omicida del figlio. Ci voleva un’altra dose di adrenalina, ed ecco Riina junior. L’appuntamento è per questa sera.

Middle placement Mobile

Poco importa cosa diranno Maggioni, Dall’Orto e quel Verdelli che – come dice Michele Anzaldi – “non si sa cosa è e cosa non è”. Interessa molto di più cosa ne pensa un uomo come Sergio Mattarella, che è Capo dello Stato, e che ha tenuto tra le braccia il corpo di Piersanti, suo fratello, ucciso dalla mafia, di quella mafia che mette sotto braccio un altro paio di poteri oscuri. quando c’è da decidere omicidi eccellenti. Mattarella, come pare, si è indignato per i passaggi televisivi che la Rai ha offerto al P2 Bisignani. Immaginiamo quanto ancora ha potuto indignarsi per questa scelta della Rai di Vespa. Dalla prima alla seconda carica dello Stato. Ci interessa sapere cosa ne pensa Pietro Grasso di Riina jiunior nel salotto bene della Rai. Lui, seconda carica dello Stato e magistrato, amico di Falcone,che porta sempre in tasca l’accendino che Giovanni gli diede poco prima di saltare in aria a Capaci.

Dynamic 1

Se stasera Porta a Porta offrirà Riina junior, bypassando l’indignazione, allora aprite quella porta a vetri di viale Mazzini e fate uscire le signore e i signori che erano stati chiamati a governare, e cambiare, il servizio pubblico.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile