Top

Yuman vince Sanremo Giovani e vola all'Ariston: la telecronaca della serata condotta da Amadeus

Secondo posto per Tananai con "Esagerata" mentre Matteo Romano arriva terzo con "Testa e Croce". La serata è stata tutta appannaggio dei big con le nuove proposte strette tra una presentazione e l'altra

<picture> Yuman vince Sanremo Giovani e vola all'Ariston: la telecronaca della serata condotta da Amadeus </picture>

Redazione

15 Dicembre 2021


Preroll

di Leonardo Antonelli

OutStream Desktop
Top right Mobile

La serata dedicata alle nuove proposte che gareggeranno durante la 72esima edizione del Festival di Sanremo introduce tante novità rispetto al passato: anzitutto questa sarà l’unica sera in cui i giovani potranno accaparrarsi un posto per il Festival vero e proprio che andrà in onda dal 1° al 5° febbraio 2022. E’ stata infatti abolita la sezione “Nuove proposte” che di solito era in concomitanza con quella dei big.
Quest’anno il Festival è come un gran minestrone in cui tutti potranno immergere il proprio cucchiaio per gustare della buona musica.
Prima della gara vera e propria Amadeus ha presentato tre big che calcheranno il palco dell’Ariston con annessi video-presentazione con i loro più grandi successi sanremesi e non.
Scendono dalle scale in fila come i Re Magi Emma, Massimo Ranieri e l’esordiente Sangiovanni, i quali, dopo una breve chiacchierata con il conduttore condita con anneddoti e batture, hanno elencato i titoli delle canzoni che porteranno a Sanremo.
Emma: “Ogni volta è così”
Massimo Ranieri: “Lettera al di là del mare”
Sangiovanni: “Farfalle”.

La gara entra nel vivo con la presentazione dei primi due giovani Samia e Oli?.
I due giovani si esibiscono rompendo il ghiaccio e con il difficile compito di aprire le danze che si concluderanno con la proclamazione dei primi 3 classificati.
Samia: “Fammi respirare”
Oli?: “Smalto e tinta”

Middle placement Mobile

La gara è nuovamente interrotta per fare spazio ad altri tre big e alle loro canzoni.
Si affaccia da dietro le quinte la regina del Festival, Iva Zanicchi, che con le sue 3 vittorie all’attivo (1967, 1969 e 1974) detiene ancora il primato di cantante donna con più vittorie in assoluto. 
Poi è il momento del gran ritorno, per la quarta volta di fila, di Achille Lauro che quest’anno sarà accompagnato da un coro gosplel americano che ha presenziato, tra le altre cose, all’insediamento di Barack Obama.
Infine arriva un novello del panorama musicale, fresco di partecipazione ad Amici, Aka 7seven in giallo paglierino e con i capelli stranamente ordinati e a tinta unita.
Iva Zanicchi: “Voglio amarti”
Aka 7Seven: “Perfetta così”
Achille Lauro: “Domenica”
Michele Bravi: “Inverno dei fiori”

Dynamic 1


Altri due giovani si esibiscono e cercano di stupire il pubblico, catturando la sua attenzione con ritmo e dinamicità.
Tananai: “Esagerata”
Vittoria: “California”

Più che Sanremo Giovani sembra un’estensione della serata dedicata allo svelamento dei big, con i giovani che hanno poco spazio, giusto il tempo della clip e della canzone, stretti tra le presentazioni dei più blasonati ed importanti artisti in gara.
Ecco infatti che dopo le altre due esibizioni, arriva un altro veterano del Festival, Gianni Morandi, già conduttore nel 2011 e 2012, che si lascia andare nel ricordo più profondo e sentito di Claudio Villa e Lucio Dalla prima di svelare la canzone scritta insieme a Jovanotti.

Dynamic 2

Trasportata direttamente dalle onde del mare dei tormentoni estivi scende sul palco Ana Mena. La cantante di origine spagnola è stata al centro delle polemiche fin dalla sua selezione per il Festival per via della sua non italianità.

Il quartetto di big si chiude con un collegamento a casa di Elisa che è tutt’ora in isolamento per via del Covid e non ha potuto presenziare alla serata e con un’ entrata rapidissima di Rkomi.
Gianni Morandi: “Apri tutte le porte”
Ana Mena: “Duecentomila ore”
Elisa: ” O forse sei tu”
Rkomi: “Insuperabile”

Il giovane Matteo Romani si esibisce in solitaria con il pianoforte, stile Ultimo, con una canzone romantica e struggente allo stesso tempo: “Testa e Croce”.
C’è chimica tra Ditonellapiaga e Donatella Rettore, ques’utlima esplosiva come sempre. Insieme scoppiettano e lanciano il singolo che presenteranno in coppia a Sanremo, “Chimica”, appunto.
Si procede a passo spedito nella sfilza di cantanti da elencare e far esibire.
Arriva un’altra nuova proposta con uno stile e un titolo che non lascia spazio a interpetrazioni: Littamè con “Cazzo avete da guardare”.
Altra nuova proposta, voce potente e ferma e canzone che convince, si esibisce Yuman con “Mille notti”.
Si ripassa ai big senza soluzione di continuità con l’attesissimo arrivo della coppia rivelazione di questo Sanremo: il ritorno di Mahmood con Blanco; il titolo della loro canzone è “Brividi”

Di rosso vestita segue Giusy Ferreri, già in gara 3 volte nel 2011, 2014 e 2017 dichiara di volersi divertire in questa edizione cantando “Miele”.
Amadeus si trasforma in intervistatore curioso nel presentare il cantautore napoletano Giovanni Truppi, seppur non notissimo al pubblico nostrano, è una vera star in Francia ed ora debutta con “Tuo padre, mia madre, Lucia”.
Esseho è il 7° artista esordiente. Con indosso un cappello da pescatore canta con una grande naturalezza la sua “Arianna”.
Segue la torinese Martina Beltrami che cerca di soprendere in una esibizione tra canto e pianoforte “Parlo di te”.
Siamo giunti alle battute finali, la terz’ultima nuova proposta Destro presenta “Agosto di piena estate”.
Altro big prima della pubblicità, Fabrizio Moro con il brano “Sei tu” e a seguire in rapida successione Highsnob e Hu con “Abbi cura di te”.
Altra doppietta di big: Irama, che dopo lo sfortunato Sanremo dello scorso anno in cui dovette mandare in onda le prove della sua esibizione in quanto in isolamento per contatto con un caso Covid, prova a rifarsi quest’anno con il brano “Ovunque sarai”; mentre la Rappresentante di lista torna in gara ad un anno esatto dall’ultimo Festival con “Ciao Ciao”.


Ci siamo. Il verdetto sta per arrivare. Terminate le ultime due esibizioni dei giovani artisti Senza_Cri con ‘A me’ e Bais con ‘Che Fine Mi Fai’ ci si appresta a scoprire i primi tre che andranno per direttissima al Festival di Sanremo.
In rapida successione gli ultimi big presentati dal conduttore: Noemi: “Ti amo non lo so dire”, Dargen D’Amico: “Dove si balla” e infine Le Vibrazioni con “Tantissimo”.
Brividi. Amadeus cambia idea in corsa e dà soltanto i nomi dei tre finalisti delle nuove proposte senza classifica.
1° posto: Yuman con “Mille Notti” 
2° posto: Tananai con “Esagerata” 
3° posto: Matteo Romano con “Testa o Croce” 
I tre si aggiungono agli altri cantanti risultando rispettivamente come 23esimo, 24esimo e 25esimo tra i cantanti in gara.
Yuman porterà il brano inedito “Ora e qui”, Tananai “Sesso occasionale” e Matteo Romano “Virale”.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage