Top

Drusilla Foer risponde a Pillon: "Non sa cosa dico, mi ha etichettata senza conoscermi"

L'attrice sarà al fianco di Amadeus sul palco di Sanremo: "Sfoggerò un paio di mise che ho già da tempo. Eleganza è anche saper ripescare nell'armadio"

Drusilla Foer risponde a Pillon: "Non sa cosa dico, mi ha etichettata senza conoscermi"
Drusilla Foer

globalist

27 Gennaio 2022 - 11.10 Globalist


Preroll

Drusilla Foer è pronta alla nuova sfida che la attende, forse quella che mai ricapiterà nella vita: condurre il Festival di Sanremo insieme ad Amadeus nella seconda serata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Metterò un abito di un atelier di Firenze, di quelli dove in giro è tutto un ago e filo. E poi sfoggerò un paio di mise che ho già da tempo. Eleganza è anche saper ripescare nell’armadio: un messaggio che parla di economia dal basso mi sembra importante in un momento come questo”.

Middle placement Mobile

Il primo febbraio si avvicina e Drusilla Foer ha le idee chiare su quali outfit sfoggerà sul palco dell’Ariston. Lei – altoborghese, star del web, alter ego dell’attore Gianluca Gori – è nella rosa delle donne scelte da Amadeus per accompagnarlo nell’edizione numero tre del suo Sanremo.

Dynamic 1

Tra le cinque prescelte, il suo nome è quello che ha attirato più curiosità, ma non sono mancate anche le polemiche. Il senatore Pillon ha detto che sarebbe più giusto mettere un padre di famiglia al suo posto. Drusilla risponde in un’intervista a Repubblica:

“Guardi, io rispetto il pensiero di chiunque. Figurarsi, può anche essere una bella idea far presentare un papà accanto ad Amadeus. Ma è il mettere ‘al posto di’ che non mi piace, perché allontana dalla civiltà. E la civiltà è la convivenza. Del resto, il nostro è un Paese dove da sempre convivono il pesto con la pizza margherita, la canzone napoletana con la scuola genovese dei cantautori. Pillon credo non sappia cosa dicono i miei messaggi di leggerezza. Gli ha solo dato un’etichetta”

Dynamic 2

Con il quotidiano, l’attrice ricorda le sue esibizioni sanremesi preferite: “Di recente ho amato Mahmood e i Maneskin. Dei Maneskin mi piace il ringhio rock, il sesso felice, Damiano che bacia il chitarrista. E a me baciare piace, mi è sempre piaciuto. Senza distinzioni”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage