Belen e De Martino a processo per aggressione a fotografi, rischiano fino a tre anni

I due avrebbero aggredito, insieme alla sorella di Belen e all'allora fidanzato, due fotografi a Ponza nel 2012

Bele Rodriguez e Stefano De Martino

Bele Rodriguez e Stefano De Martino

GdS 1 aprile 2019

Belen Rodriguez e l'ex marito Stefano De Martino sono stati rinviati a giudizio per aver aggredito dei fotografi a Ponza: l'accusa è di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni non gravi. I due rischiano fino a tre anni di carcere. 
I fatti risalgono al 2012, ma i testi del processo saranno ascoltati solo il prossimo 13 maggio. 
Nel processo risulta imputato anche Perez Blanco, all'epoca fidanzato di Cecilia Rodriguez, sorella della showgirl. Dall'altra parte, all'accusa, troviamo i fotografi Mattia Brandi e Stefano Meloni, che hanno raccontato che stavano scattando delle foto dalla loro barca a Belen e a De Martino, in compagnia di Cecilia e Blanco. Quando i 4, a bordo di uno yacht, si sono accorti della presenza dei paparazzi, hanno avvicinato la barca e i due uomini hanno ingaggiato una colluttazione con i due, distruggendo le macchine fotografiche.