Lutto per Carlo Verdone: "Teniamoci sempre cari i nostri anziani"

"Era l'ultimo anello che ancora univa un lembo della vecchia famiglia con quella attuale" scrive su Facebook l'attore, addolorato per la scomparsa. E conclude: "teniamoceli stretti gli anziani. Rispettiamoli."

"Addio a zia Bettina": lutto per Carlo Verdone

"Addio a zia Bettina": lutto per Carlo Verdone

GdS 8 marzo 2019
“Oggi sono e siamo, in famiglia, molto soli”: scrive così Carlo Verdone su Facebook annunciando il dolore per la morte della cara zia Bettina, con lui sorridente nella foto pubblicata a corredo di un messaggio carico di affetto.

“Oggi ci ha lasciato la cara zia Bettina. Nata ad Anzio, era l'ultimo anello che ancora univa un lembo della vecchia famiglia con quella attuale”, ha esordito il regista romano 68enne.
“Con lei se ne vanno tanti ricordi e tanti racconti. Racconti di guerra, del dopoguerra , della ricostruzione, della dolce vita e del boom economico. Di un Italia che ci credeva”.

“Felice di aver passato le estati con lei a farle domande su domande. A chiederle della mia famiglia, di me piccolo, di come era il nostro paese. Ricordava tutto”, ha aggiunto ancora Carlo Verdone prima di confidare la tristezza sua e dei suoi famigliari per la grave perdita e dare un consiglio ai suoi fan: “Teniamoceli stretti gli anziani. Rispettiamoli. Anche con i loro acciacchi sono per noi una biblioteca enorme. E un conforto fatto di buon senso”.

E loro, le tante persone che seguono e stimano l’attore non hanno potuto che condividere il suo monito e unirsi alla tristezza di una perdita così importante.