Gigi Proietti “benedice” Matera capitale della cultura in diretta tv

Diretta oggi dalle 18.50 sabato 19 su Rai1 con il mattatore, Stefano Bollani e Skin, presenti Mattarella e Conte. Maratona su Radio3 dalle 15

Gigi Proietti

Gigi Proietti

GdS 19 gennaio 2019
È Gigi Proietti con i panni per lui insoliti del conduttore (ma sarà quel gran mattatore che è) a inaugurare Matera capitale europea della cultura 2019 con diretta di Rai1 dalle 18.50 di oggi sabato 19. Oltre all’attore che conduce l'appuntamento suonano Stefano Bollani al pianoforte e bande musicali. Conclude la manifestazione il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Accanto al capo dello Stato ci sono il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli, il presidente della Rai Marcello Foa, l'amministratore delegato Rai Fabrizio Salini, la direttrice di Rai1, Teresa De Santis. Il primo canale Rai torna nel capoluogo lucano dopo aver festeggiato qui con la diretta l’ultima notte del 2018 e il passaggio al 2019.
Il palcoscenico è tra i Sassi Caveosi sotto la Chiesa della Madonna dell'Idris.
Radio3 della Rai segue da anni Matera (suo l’appuntamento annuale MateRadio) e va in diretta dalle 15 con il direttore Marino Sinibaldi e finestre sull’avvio del 2019 materano per l’intera giornata.
Gigi Proietti tra gli altri pezzi canta la canzone dai versi di “È fatto tardi” del poeta Rocco Scotellaro, oltre a interpretare brani da Shakespeare e Dante. Alle agenzie e in tv ha ricordato di aver cantato quel brano di Scotellaro nel primo spettacolo a cui ha partecipato cinquant’anni fa. Intervengono come ospiti Skin, cantante degli Skunk Anansie (e più  volte giudice di talent show) , il trasformista Arturo Brachetti.
idams, protagonisti di interventi coreografici che avranno luogo da differenti location di Matera. "Siamo nella fase pre esplosiva. Domani si apre questo palcoscenico fantastico" ha sottolineato il presidente della Fondazione Matera Capitale della Cultura Europea, Salvatore Adduce e poi ha spiegato: "la Fondazione per il programma 2019 ha investito 48 milioni di euro che ci siamo procurati, lacrime e sangue". La Rai è presente a Matera con molte altre iniziative: domani su Radio3 alle