Pieraccioni ci riprova con le sue ex in "Se son rose"

Nella commedia è un giornalista che la figlia scuote e cerca le donne del passato. Un cast quasi tutto al femminile, da Claudia Pandolfi a Michela Andreozzi

Leonardo Pieraccioni

Leonardo Pieraccioni

GdS 27 novembre 2018

Leonardo Pieraccioni porta nelle sale dal 29 novembre in 500 copie distribuite da Medusa "Se son rose": è la storia di un padre, separato, che vuole un bene da morire alla figlia e per accontentarla si metterà in cerca di un amore. Nuovo? Non proprio. Cerca le sue ex. Per provare a riprendere rapporti finiti male. Improbabile che riesca nell'impresa.
L'attore regista toscano ha detto che il film potrebbe essere la sua "ultima commedia romantica" perché ormai ha affrontato il genere sotto ogni punto di vista possibile. La sceneggiatura è di Pieraccioni e Filippo Bologna.
Il cast è quasi tutto al femminile, con la figlia di Pieraccioni stesso, Martina, di sette anni. Le attrici sono Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi, Gabriella Pession, Antonia Truppo, Nunzia Schiano e Mariasole Pollio nel ruolo della figlia del personaggio principale, un giornalista diventato pigro. Pieraccioni ha raccontato di aver chiesto anche alla sua ex Laura Torrisi ma lei gli ha risposto di essersi stancata di dirgli certe cose nella vita per ripeterle in un film. Compare, in un cameo, Vincenzo Salemme.