Top

Laura Morante esordisce come scrittrice tra racconti e interludi

Si intitola 'Brividi immorali' ed esce per la Nave di Teseo. Negli ultimi anni l'attrice si era proposta anche come regista.

Laura Morante esordisce come scrittrice tra racconti e interludi

GdS

26 Aprile 2018 - 16.34


Preroll

Si intitola Brividi immorali ed è l’esordio letterario di Laura Morante che pubblica il suo primo libro di “racconti e interludi” per la Nave di Teseo. Famiglie, coppie in crisi, omicidi e amici: storie di verità taciute che assumono, senza volerlo, le sembianze di una bugia. Tradimenti e paure alimentati da vecchi rancori o da accadimenti fortuiti, fraintendimenti e rimpianti serbati per anni che arrivano improvvisi a scompaginare le carte, a scrivere da capo un inizio o una fine, mandando all’aria ogni morale.Irregolari e spiazzanti, quasi si muovessero al ritmo di un’improvvisazione jazz, diversissimi eppure legati nel profondo, i Racconti e interludi di Laura Morante si spalancano come finestre spazzate da venti umorali su un mondo di relazioni e affetti, attraversato da una quotidiana violenza, piccola o grande. Ma sopra ogni cosa, su queste donne inquiete, fragili, contradditorie, su questi uomini razionali e infantili, su bambini sognanti e feroci, su città familiari come case di campagna e case di campagna sterminate come continenti da esplorare, veleggia un’esatta, implacabile ironia che, nel disordine degli elementi, scova una bellezza insensata: la melodia disarmonica, imprevedibile e trascinante su cui il destino ci invita a ballare. Il libro è accompagnato dalle note di Nicola Piovani.
Laura Morante dunque non solo attrice. Negli ultimi anni ha esordito anche come regista: nel 2012 è uscito Ciliegine, il suo primo film (Globo d’oro come Regista rivelazione). Nel 2016 ha firmato la sua seconda regia con il film Assolo. E ora queta nuova avventura.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage