Top

Un'altra donna accusa Steven Seagal, mi violentò davanti alla foto della moglie

Regina Simons nel 1993 aveva 18 anni e si ritrovò da sola in casa dell'attore, dove pensava fosse in programma la festa per la fine delle riprese di un film

Un'altra donna accusa Steven Seagal, mi violentò davanti alla foto della moglie

GdS

27 Gennaio 2018 - 10.21


Preroll

L’attore americano Steven Seagal si trova ad affrontare nuove accuse di cattiva condotta sessuale: una donna lo accusa d’averla violentata nel corso di una festa per celebrare la fine delle riprese del film ”Sfida tra i ghiacci” nel 1993.
L’ex aspirante attrice Regina Simons (nel corso di una intervista televisiva a Megyn Kelly, su Nbc) ha dichiarato che, nel periodo in cui sarebbe accaduta la violenza, aveva appena diciotto anni.
Regina Simons ha detto che aveva fatto da comparsa nel film diretto da Steven Seagal e che era stata invitata ad una festa in casa dell’attore. Non appena entrata si accorse che era la sola invitata alla ”festa”. Nel suo racconto di quanto accaduto, la donna ha detto che, prima che potesse reagire, Seagal “era al di sopra (di lei, ndr) e non poteva muoversi”.
La violenza sarebbe accaduta nella stanza da letto dell’abitazione di Steven Seagal e Regina Simons ha detto di ricordare che, sul comodino, era ben visibile la fotografia dell’attrice Kelly Le Brock, all’epoca moglie dell’attore.
Altre donne hanno accusato Seagal di cattiva condotta sessuale. Attrice Jenny McCarthy ha detto che l’attore l’ha molestata sessualmente durante un provino nel 1995. Un’altra attrice Portia de Rossi, ha detto che Seagal aveva fatto pesanti proposte sessuali, nel corso di un’audizione.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile