Top

Berlusconi sul film di Sorrentino: "Spero non sia un'aggressione politica"

In periodo di accuse a Weinstein, l’ex premier si è detto preoccupato del film “Loro”, incentrato sugli scandali sessuali e finanziari che lo hanno travolto.

Berlusconi sul film di Sorrentino: "Spero non sia un'aggressione politica"

GdS

19 Ottobre 2017 - 10.03


Preroll

L’ex premier non ce la fa, è più forte di lui. Probabilmente, vista l’età avanzata, la sua propensione alla paranoia deve essere anche aumentata notevolmente: ma di sicuro è sempre stato un suo tratto caratteristico quello di sentirsi aggredito, accusato, vittima di tutta la scena politica. Anche quando le accuse erano vere, e i comunisti avevano smesso di mangiare i bambini da un pezzo.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Berluconi ha commentato la pellicola del regista premio Oscar, dal titolo “Loro”, incentrata sul periodo degli scandali che lo hanno travolto, dalle cene di Arcore ai processi: “Il film di Sorrentino? Mi sono giunte strane voci, ma spero che non sia una aggressione politica e nei miei confronti”. Così Silvio Berlusconi risponde a chi gli chiede se si riconosca nei primi scatti di Toni Servillo, che lo interpreterà nel film Loro diretto dal regista Paolo Sorrentino.
Poco più di 10 giorni fa era stato pubblicato il primo scatto ufficiale dal set di Loro con Toni Servillo il cui volto, grazie al lavoro dei truccatori, si è tramutato in quello di Silvio Berlusconi. La pellicola sarà incentrata sulla fase degli scandali della vita dell’ex premier, dalle cene ad Arcore ai processi in tribunale. Nel cast ci saranno anche Riccardo Scamarcio ed Elena Sofia Ricci.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage