Top

Michelangelo, 'Il peccato, una visione". Riprese nell'aretino, ricercando l'arte del 500

Già qualche giorno fa Piazza della Signoria a Firenze era stata ricoperta di terra, per apparire com'era nel '500, ora le riprese si spostano a Monte San Savino.

Michelangelo, 'Il peccato, una visione". Riprese nell'aretino, ricercando l'arte del 500

GdS Modifica articolo

18 Ottobre 2017 - 10.48


Preroll

Qualche giorno fa Piazza della Signoria era stata ricoperta di terra, per apparire com’era nel ‘500: il 16 ottobre, giornata di riprese per il film sulla vita di Michelangelo che sta girando in varie località Andrei Konchalosvsky.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Per ‘Il peccato. Una visione’ è stato transennato uno spazio di alcune decine di metri quadrati tra l’arengario di Palazzo Vecchio e la loggia dei Lanzi; una folla di turisti e curiosi scatta foto e selfie a questa inedita versione della piazza. 

Middle placement Mobile

Ora Andrej Konchaloskij si trova a Monte San Savino (Arezzo) per girare una scena del suo ultimo film “Il peccato, una visione” dedicato a Michelangelo. Il palazzo comunale, con il chiostro e il giardino pensile e le logge dei mercanti del Sangallo, tutti di epoca cinquecentesca, hanno fatto da sfondo all’intera giornata di lavoro di oggi. Il regista, arrivato sul set nella tarda mattinata, ha iniziato a girare la scena lavorando per l’intera giornata. E’ la terza volta in poche settimane che il set si sposta nell’aretino dopo due giornate ad Arezzo e una a Castiglion Fiorentino.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile