Top

Marco D'Amore e Salvatore Esposito ospiti di Giffoni Experience

I due attori hanno raccontato ai 3500 giurati del festival per ragazzi la loro esperienza sul set di Gomorra - La serie.

Marco D'Amore e Salvatore Esposito ospiti di Giffoni Experience

GdS

19 Luglio 2014 - 15.23


Preroll

«È assurdo pensare che Gomorra sia solo un luogo geografico, è un luogo della coscienza con cui fare i conti. Gomorra è in ogni angolo del mondo», è interventuo con questa dichiaraione Marco D’Amore, protagonista di Gomorra – La Serie, parlando del successo della serie tv davanti ai 3500 giurati del Giffoni Experience.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’attore è stato uno dei protagonisti della seconda giornata del Giffoni Film Festival, insieme a Salvatore Esposito, un altro dei protagonisti di Gomorra. «Sky ha corso dei rischi producendo Gomorra – La Serie, per l’opinione pubblica, per la critica, per i luoghi dove abbiamo girato – ha dichiarato Espostio – ma la produzione e tutto il cast si sono stretti attorno al progetto». Il problema è che le cose buone non fanno notizia – ha aggiunto Esposito – Nessuno dice che quando abbiamo girato nei luoghi più bui della campania, la gente del posto ci ha accolto con applausi, collaborazione, affetto, caffè. Non è tutto marcio».

Middle placement Mobile

«In un mondo che va a 1.000 all’ora non si può più parlare di buoni e cattivi – ha sottolineato D’Amore – non c’è più una divisione netta tra bene e male». E, sul fatto che la Rai, non abbia prodotto serie come questa Esposito ha detto: «Paragonare La Piovra a Gomorra – La Serie significa cancellare 20 anni di storia e di televisione italiana. La Rai dice che non farà serie con eroi negativi, ma in realtà i nostri personaggi, sono negativi ma non sono eroi».

Dynamic 1

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage