Andrea Pennacchi, leghista veneto così credibile che sul web insultano lui...

Il bravissimo attore padovano a Propaganda Live interpreta il Poiana, un razzista che odia un po' tutti ed è fiero della sua usanza e della sua rozzezza.

Andrea Pennacchi

Andrea Pennacchi

GdS 5 ottobre 2019
Andrea Pennacchi è un bravissimo attore padovano, con alle spalle molti anni di attività soprattutto in teatro sia come attore che come regista.
Ovviamente anche con partecipazioni cinematografiche interessanti.
Però, come talvolta capita, tanti anni di attività teatrale ad alto livello non gli avevano mai consentito di essere troppo conosciuto e, soprattutto, conosciuto al di fuori del Veneto.
Poi un video sul web, diventato virale, ha fatto conoscere ai più questo splendido interprete: un monologo bellissimo scritto da Marco Giacosa sull'attuale schizofrenia degli italiani intitolato “This is Racism - Ciao Terroni”.
Pennacchi interpretava il veneto razzista che rinfacciava ai ‘terroni’ tutti gli insulti contro quelli di loro che erano andati al nord: non fate niente, mafiosi, delinquenti.
Poi quel monologo virava sul fatto che all’improvviso meridionali e gente del nord si erano uniti contro i neri. E l’attore manifestava la sua tristezza nel vedere la gente del sud usare contro gli africani gli stessi stereotipi che al nord usavano contro di loro solo fino a poco tempo fa.
Ora Pennacchi sta interpretando il leghista/separatista veneto in una serie di monologhi davvero belli recitati a Propaganda Live.
Il Poiana.
E Pennacchi è così bravo e credibile, ma così bravo e credibile che molti lo hanno scambiato per un vero leghista e sul web e sui forum lo stanno riempiendo di insulti.
Mai come in questo caso gli insulti sono un complimento. Perché l’interpretazione è straordinaria.